Utente
Salve,
a mio padre è stato diagnosticato un adenocarcinoma a cellule ad anello castone nel colon (precisamente a livello del sigma). Il chirurgo ha indicato la necessità di effettuare una gastroscopia prima di procedere con l'intervento. Dal referto della TAC è emerso "moderato ispessimento dell'antro e del piloro". So che verrà confermato dalla gastroscopia ma volevo avere solo un'idea sulla possibilità che si tratti del tumore primitivo o di metastasi. E' alta l'incidenza della diffusione del tumore da questo tratto dello stomaco ed il sigma, o viceversa? Eventualmente, è possibile procedere chirurgicamente su entrambe le regioni? Grazie per l'attenzione, cordiali saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non corriamo. Credo improbabile che ci sia anche un tumore dello stomaco (che non avrebbe comunque rapporto con quello del sigma). Il moderato ispessimento alla TAC potrebbe trattarsi di una falsa immagine.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it