Post operazione e azatioprina

Buongiorno dottori, avrei bisogno di un informazione. Ho il morbo di crohn e sono stato operato 2 settimane fa per la prima volta, a distanza di 3 mesi dalla diagnosi a causa di una stenosi, tolti 20cm di ileo terminale compreso un pezzetto di colon.
Io ora sto benissimo, non ho problemi intestinali, e mi ha spiegato la gastroenterologa che ora è come se non ci fosse più la malattia, ma per prevenire eventuali recidive, da dicembre dovrò come prevenzione iniziare una cura con lazatioprina, anche se appunto sto bene.

Il problema è che mi sono informato su questo medicinale e mi è venuta molta paura, essendo un farmaco che indebolisce le difese immunitarie potrei ritrovarmi meno in forma? Vado in università, lavoro, faccio sport, non voglio rischiare di stare a casa ogniqualvolta con la febbre perché ho le difese immunitarie basse.
Per non parlare di altre cose che ho letto come possibile perdita di capelli, possibili danni al midollo, pancreatiti, e addirittura maggior predisponenza ai tumori.
Non mi andrebbe di prevenire il crohn per rischiare molti problemi, decisamente molto più gravi a mio parere.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,6k 918 12
Ne deve parlare con la sua dottoressa.
Cosa possiamo dire noi?
Gli immunosoppressori hanno effetti collaterali ma, in genere, si tengono sotto controllo con esami periodici e modulazione della dose.
Cordialmente.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio