Utente 399XXX
Salve a tutti sono ancora il ragazzo del consulto di questo link: https: //www. medicitalia. it/consulti/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/699050-interpretazione-referto-colonscopia-morbo-di-crohn. html#3123226.Ho aperto questo nuovo consulto perché non ricevevo più risposta su quello precedente,sperando di non aver infranto le regole della community e volevo rivolgermi soprattutto al dottor Cosentino che ringrazio in anticipo per la sua disponibilità.Dottore Buonasera,volevo aggiornala sul decorso della colite aspecifica.Giovedì scorso ho finito la cura del pentacol,siccome non notavo miglioramenti poi nella sensazione di svuotamento incompleto il mio gel mi ha prescritto pentacol gel500 nel canale anale, ho usato 3 monodosi ma miglioramento 0,nella giornata di ieri ho mangiato per la prima volta una PhiladelphiaKraft senza lattosio(con i seguenti Ingredienti:Latte pastorizzato,crema di latte,sale, addensanti(alginato di sodio,farina di semi di carrube, carragenina).SENZA LATTOSIO.SENZA GLUTINE) e nella serata di ieri ho avuto 3 attacchi di dissenteria (2 feci nn formate e poltacee e una liquida)mi sono rivolto oggi al mio medico di famiglia che mi ha prescritto Normix 2compresse al mattino 2 la sera x5giorni.Io ho deciso di fare diversi esami.Farò: BT Lattosio, BT SIBO,esame urine per INDICANO e SCATOLO,esami del sangue per celiachia.ho appurato che le uniche intolleranze certe rilevabili sono solo quelle per lattosio e glutine,nel caso fossero negativi volevo fare un test del microbiota o microbioma(non so bene la parola)intestinale.Volevo chiederle 3cose: 1)ritiene opportuno secondo lei fare anche test tossicologico o coproltura feci insieme a una miocoltura delle feci(non so se ho scritto bene e mi sfugge il nome preciso)e uno studio del microbiota intestinale(nello specifico vorrei sapere come si fa il test per quest'ultimo)? 2)siccome il pensiero ai valori alterati di VES, PCR e calprotectina(ultimo controllo fine agosto)non mi da pace e cercando su internet non si evince altro che valori elevati di quest'ultimi conducono a un crohn o una rcu, le volevo chiedere se un intolleranza alimentare o una SIBO o una disbiosi intestinale possono anche loro portare a valori alterati di VES, PCR e calprotectina?3)Io non ho mai fatto un entero RM delle anse intestinali secondo lei sarebbe opportuno farla o non sono un test decisivo x diagnosi di crohn o RCU?Un altra cosa che io ho omesso di dire e che nel corso degli anni,parliamo di sempre quasi,quando sapevo di dover uscire per paura che mi venisse un attacco di dissenteria fuori casa assumevo anche senza aver mal di pancia e nessun sintomo una fialetta di enterogermina 4 milardi,negli ultimi periodi lo facevo quasi sempre e il gel mi ha detto che non devo più farlo,io volevo sapere se questa assunzione impropriata nel tempo abbia potuto creare qualche disfunzione patologica o funzionale.Mi scuso per la prolissità e spero vivamente che lei mi risponda, per favore gliene sarei veramente grato.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) NO
2) NO
3) ha già fatto una colonscopia con biopsie (negativa!)
4) può assumere tutti i fermenti lattici come e quando vuole.
In realtà assumere una dose di fermento lattico per prevenire un attacco diarroico non ha alcuna utilità ma funziona solo nella sua mente.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 399XXX

Buongiorno dottore. La ringrazio infinitamente per le risposte esaurienti. Se non sono di disturbo volevo porle alcune domande:
1)dopo la lettura (al consulto da me linkato) del referto della mia colonscopia con i risultati dei prelievi bioptici volevo sapere anche una sua opinione riguardo la mia situazione e sulla diagnosi di colite cronica aspecifica, senza nulla togliere al suo collega che mi ha già risposto (il Dottor Cosentino,che ringrazierò per sempre), soprattutto in virtù dei valori della VES,PCR e calprotectina alti, cioè se anche lei ritiene escluso Crohn e RCU(mi scuso per la ripetitività di questa situazione ma sto da luglio con problemi intestinali,ho fatto già due cure di cui una a base di mesalazina senza venirne a capo,e non nascondo detto in termini semplici che ho paura di un eventuale MICI)?
2) se nel caso volessi fare lo studio del microbiota intestinale, potrebbe indicarmi come si svolge il test per quest'ultimo?
Grazie mille per la disponibilità. Buon lavoro e buona giornata.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) sono totalmente daccordo con il Prof. Cosentino
2) è un semplice esame delle feci.

Attenziono lei si sta "condannando" ad una vita da malato pur essendo sano!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 399XXX

Dottore la ringrazio enormemente è stato davvero gentile. A questo punto le chiedo se mi conviene effettuare o meno BT Lattosio, BT SIBO,esame urine per INDICANO e SCATOLO,esami del sangue per celiachia visto che comunque sono spese economiche da affrontare,anche perché sia medico di famiglia che gel non me li hanno prescritti, sono stato io che ho indagato e vorrei effettuarli per conto mio, però riflettendoci(anche i miei genitori me lo stanno dicendo) mi sto davvero preoccupando troppo per una situazione inutile, lei li riterrebbe opportuni?

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
io non l'ho visitata mente il Collega gastroenterologo si: deve fidarsi di lui.
Fossi in Lei mi preoccuperei più dell'ansia che dell'intestino!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 399XXX

Va bene dottore, allora seguirò il suo consiglio. Attuerò sia la terapia del mio gel assumendo le 20 monodosi di pentacol 500 x via rettale e sia quella del mio medico di famiglia( normix due compresse al mattina e 2 la sera x 5giorni) e vedrò l'evolversi della situazione, se mi si ripresentano ancora problemi con i latticini e i sintomi di meteorismo e svuotamento incompleto persistono proverò a farlo di nuovo presente al mio gel. La ringrazio enormemente e le auguro ancora buon lavoro e buona giornata, a risentirci.

[#7] dopo  
Utente 399XXX

Dottore buonasera, la volevo aggiornare sulla mia situazione. Nella giornata di oggi (venerdì), mi sono svegliato e come ogni mattina appena alzato sono andato in bagno, la defecazione è stata buona, le feci non abbondanti ma neanche poche,un po' durette all inizio e ben formate con qualche crepa sopra e un po' grumose e bicolori(marrone normale e marrone chiaro) in qualche punto. Dopo 15 minuti dal pranzo (che consisteva in dei semplici spaghetti con pomodoro fresco e parmigiano seguiti da 3 fette di crudo San Daniele) sono andato in bagno con feci poco formate ma non liquide, erano marrone normale e poltacee. Verso il tardo pomeriggio sono andato in bagno con forte stimolo ed era quasi dissenteria cioè quasi tutto liquido feci non formate e dissenteria poltacea sempre, color argilla. Ho provato a mettermi in contatto col mio gel, ma nulla ho così contattato il mio medico di famiglia che mi ha detto di continuare il normix, visto che l ho iniziato l altro ieri (sempre 2 compresse al mattino e 2 sera) e in più mi ha dato Diosmectal una bustina post pranzo e una post cena non specificandone per quanto tempo, infatti stasera ne ho assunta già una post cena (in cui ho mangiato un panino e 4 fette di petto di pollo arrostito). Volevo sapere lei cosa ne pensava.

[#8] dopo  
Utente 399XXX

Dottore, Buongiorno. Volevo dirle che sto seguendo sia la terapia del mio gel con 20 monodosi di pentacol 500 x via rettale e sia quella del mio medico di famiglia( normix due compresse al mattina e 2 la sera x 5giorni che ho finito) piu una bustina di diosmectal post pranzo e una post cena. La diarrea e il meteorismo si sono attenuati anche se mi capita ancora di fare feci molli non proprio ben formate di colore chiaro(argilla) e ho notato che quando non sono ben formate sono molto spugnose e poltacee. Il sintome e il fastidio maggiore è la sensazione di svuotamento incompleto e di pesantezza anale permanente(è come se avessi un oggetto fisso nell'ano) e lo stimolo continuo ad andare in bagno, a volte emetto altre feci anche se poche altre volte nulla, ma lo stimolo permane. Ho paura che potrebbe trattarsi di RCU. Francamente non so più cosa fare anche perchè io la mattina devo recarmi all'università in quanto studente e questa situazione sta diventando invalidante facendomi rimanere spesso a casa. La prego se può rispondermi e suggerirmi qualche esame di diagnosi o terapia. Mi scuso per il disturbo. Le auguro buon lavoro.

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si faccia controllare dal gastroenterologo
A distanza non posso farlo
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Utente 399XXX

Grazie mille dottore. Ma il colon irritabile può portare a tali sintomi o sono indicativi per una RCU?

[#11]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Allora non legge quanto le scrivo!

ha già fatto una colonscopia con biopsie (negativa!)!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#12] dopo  
Utente 399XXX

Assolutamente dottore io leggo sempre attentamente quello che lei scrive e negli ultimi giorni ho provato a gestire l ansia e qualche miglioramento lo ha avuto, ma purtroppo quella
sensazione di svuotamento incompleto e lo stimolo continuo ad andare in bagno non vanno via e vado in angoscia. Poi penso continuamente che gli esami del laboratorio (VES PCR e calprotectina) sono in contrasto con colonscopia e le biopsie, quest'ultime sono negative mentre le prime indicano un infiammazione. Non so nemmeno se devo ripetere quei valori, l ultima volta è stata fine agosto, siccome il mio gel mi dice che non ho nulla provo ad avere un altro parere o riscontro tramite questa piattaforma con voi che siete delle sante persone prima che degli splendidi professionisti. Comunque sia l inizio della settimana prossima proverò a contattare il mio gel e vedrò di risolvere questa situazione. Buona serata e mi scuso per l ulteriore disturbo.

[#13]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
L'istologia "comanda" su tutto.
questa è negativa, il resto non conta.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#14] dopo  
Utente 399XXX

Ho capito dottore. Un ultima cosa, nel referto della colonscopia c'era scritto "si praticano prelievi bioptici multipli a carico dell'ileo,colon Destro e colon sinistro" , mentre in quello istologico:
"Sede del prelievo:
Colon-Biopsia endoscopica:
1)Ileo
2)Colon destro
3)Colon sinistro."
Le chiedo nel caso di una verifica di diagnosi o esclusione di RCU al retto, non si dovevano fare anche dei prelievi al retto? Perché nel referto della colonscopia c è scritto "A carico del canale anale presenza di noduli emorroidari congesti e rivestiti da mucosa erosa. Assenza di lesioni a carico del retto e di tutto il grosso intestino". La mucosa erosa non è tipica della RCU?

[#15]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
No
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#16] dopo  
Utente 399XXX

Grazie mille ancora dottore. Le volevo chiedere un ultima cosa, siccome ogni volta che sono andato dal mio gel me ne sono sempre dimenticato, le volevo chiedere, il mio gel che è anche endoscopista e mi ha effettuato lui stesso la colonscopia nelle conclusioni alla fine del referto della colonscopia scrisse: "Conclusioni: Emorroidi. Ileite cronica. Colonpatia aspecifica in attesa di istologia. " e scrisse anche "Ileoscopia retrogada: evidenzia di salienze mucose di aspetto polipoide che conferiscono al viscere aspetto granuloso". Quest'ultima frase in particolare, il professor Cosentino nel precedente consulto, mi disse che le salienze di tipo granuloso rappresentano verosimilmente un'iperplasia linfatica cosa che è stata confermata poi anche dall'istologia. Ora il mio gel mi disse che l'iperplasia linfatica è una patologia di solito "benigna" ed è una cosa abbastanza normale alla mia età e che se risolve da sola e col tempo, allora io chiedo a lei, ora, perchè nelle conlcusioni della colonscopia scrisse Ileite cronica? Io cercando su internet ho appurato che l'ileite cronica è un nome alternativo del morbo di Crohn, mentre invece sia il mio gel che il professor Cosentino hanno detto che non c'entra nulla col Crohn, volevo sapere anche da lei se sono due patologie diverse (cioè Ileite Cronica e Crohn)? Lei concorda che l'iperplasia linfatica è una patologia benigna e che alla mia età è una cosa comune? E poi se l' iperplasia linfatica è una patologia benigna che poi regredisce da sola perchè la mia ileite è stata definita cronica? Grazie mille in anticipo per la sua disponibilità e buon lavoro.

[#17]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non si fida del Prof. Cosentino?
Lei ha nulla!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#18] dopo  
Utente 399XXX

Nono mi fido ciecamente, ci mancherebbe. Volevo soltanto sapere perché del termine ileite cronica nelle conclusioni del referto se non ho nulla. Questo era il mio dubbio, che lei comunque mi ha evaso e la ringrazio. Un ultima cosa secondo lei dottore dovrei ripetere VES PCR e calprotectina (ultima volta fine agosto) o posso anche farne a meno? E se si quando?

[#19] dopo  
Utente 399XXX

Dottore buonasera la volevo aggiornare sulla mia situazione. In questa settimana ho avuto a giorni alterni da martedi, un giorno si e uno no uno episodio di diarrea liquida, molto mucillinosa a volte chiara a volte marrone normale con muco e residui alimentari. Mi spiego meglio, martedi mattina vado in bagno bene con feci ben formate, la sensazione di svuotamento incompleto sempre presente, verso le 5 del pomeriggio vado in bagno di nuovo e ho fatto feci non formate quasi dissenteria. Mercoledi solo defecazione mattutina buona, la sensazione di svuotamento incompleto sempre presente. Giovedi uguale a martedi. Venerdi come mercoledi, e oggi sabato come giovedi e martedì. Cioè vado bene la mattina e peggioro durante il giorno. Io ero e sono ancora in cura con diosmectal una post pranzo e una post cena, cura che finisco domani 3 novembre. Sono stato dal mio gel e gli ho esposto i sintomi e gli ho detto se era necessario fare i breath test al lattosio, lattulosio o glucosio, gli anticorpi per la celiachia, indicano e scatolo per disbiosi e un eventuale studio del microbiota intestinale. Lui mi ha evaso dicendo che non ho nulla e che il mio è solo un colon irritabile e che non devo vietarmi nulla sul piano dell'alimentazione, e che il colon irritabile così com'è me lo devo tenere e che passerà poi da solo. Io francamente non so più cosa pensare, purtroppo questa situazione mi sta realmente invalidando poichè come ho avuto già modo di dirle sono uno studente e spesso sono fuori casa per l'università che non si trova nella mia stessa città. Non so se sia realmente un colon irritabile, un intolleranza, un inizio di una MICI, non so più cosa fare sinceramente. Il mio medico curante mi ha suggerito di seguire il mio gel, però lui visto che i sintomi persistono nonostante le diverse cure mi ha suggerito di ripetere ves pcr e calprotectina e se i valori sono ancora alti c'è bisogno una rivalutazione gastroenterologica. Lei cosa ne pensa dottore? cosa posso fare?

[#20] dopo  
Utente 399XXX

Dottore buonasera. Spero mi risponda. La situazione da ieri (sabato 2 novembre) a oggi domenica 3 novembre è precipitata. Ieri nella giornata di sabato ho defecato la mattina in maniera perfetta, post pranzo (ho pranzato con pasta e patate) ho avuto 2 attacchi di mal di pancia, la prima defecazione era con feci molto molli e poco formate, la terza è stata con feci completamente liquide. La situazione è poi peggiorata la sera dove ho cenato con dei gamberi cotti al vapore e limone. Post cena ho avuto 3 scariche di diarrea liquide, una la mattina successiva alle 6 meno un quarto del mattino che mi ha svegliato nel sonno. Durante la giornata odierna, domenica,sono andato in bagno post pranzo ( ho pranzato con della pasta in bianco e una fettina di carne ai ferri senza olio e senza burro) e ho fatto feci poco formate. Stasera post cena, (cena con panino e crudo) sono andato 3 volte in bagno sempre con feci non formate e molli ma non liquide e molto molto chiare quasi gialle. In tutte le defecazioni inoltre c era muco. Ho misurato la febbre 37.3 . Francamente inizio a pensare non si tratti più di colon irritabile in quanto so che quest' ultimo non porta febbre ma di una MICI anche se colon e biopsie non lo rilevano mentre VES PCR e calprotectina indicano un infiammazione cronica. Spero mi possa aiutare in qualsiasi modo.

[#21] dopo  
Utente 399XXX

Dottore spero ancora in una sua risposta. Grazie mille.

[#22] dopo  
Utente 399XXX

Dottore spero ancora in una sua risposta. Grazie mille