Utente 448XXX
Buongiorno, soffro di diarrea cronica da circa 2 anni (anche se ho avuto nel corso della mia adolescenza vari problemi di digestione dovuti a un'intolleranza al lattosio non diagnosticata). A Febbraio feci il breath test per il lattosio risultato positivo con un'intolleranza pressoché totale, da cui, grazie alla dieta priva di latticini, ho riscontrato miglioramenti, con la scomparsa della dermatite atopica che avevo sulle braccia, senza però che i sintomi scomparissero completamente. A causa della permanenza dei sintomi ho effettuato una visita dal gastroenterolo che mi ha prescritto il breath test al lattulosio (test positivo a 11, sono arrivato a 130). Mi è stata dunque prescritta una cura a base di Rifaximina (2 compresse la mattina e 2 la sera) per 6 giorni con una pausa di Codex per 10 giorni (ciclo da ripetere 3 volte). A causa dei problemi che apparentemente mi causava Codex per la presenza di lattosio, sia il medico curante che i farmacisti mi hanno consigliato di assumere un altro tipo di fermenti (il gastroenterologo in sostituzione a codex mi aveva prescrito xflor, che però conteneva ugualmente lattosio). Terminata una settimana fa la cura, durante la quale ho avuto spesso casi di diarrea, speravo che la situazione si stabilizzasse. È da 3 giorni però che ho episodi di diarrea: solitamente vado 2-3 volte in bagno la mattina, la prima volta con feci malformate e le seguenti con feci liquide e giallastre a causa di muco. Questi problemi si presentano almeno un giorno a settimana ma solitamente durano due-tre giorni, per poi avere miglioramenti (nei sintomi e nella formazione delle feci) fino all'episodio seguente. Alcuni dei sintomi che mi capitano più spesso sono le fitte al colon, che però si presentano solamente quando cammino o corro (e in prossimità dei pasti), la spossatezza e il mal di testa (legati spesso alla qualità della digestione), bruciore dovuto alla diarrea (che però non è una costante nonostante il muco e le feci liquide), senzazione di gonfiore (spesso la parte sinistra dell'intestino è visibilmente più gonfia rispetto al resto dell'intestino), gorgoglio e pesantezza. Non so più che fare, domani dovrei chiamare il gastroenterologo per avere dei chiarimenti sul da farsi, nel frattempo vorrei sapere se i test completti alle intolleranze possano avere qualche utilità, se aver sostituito Codex con Lactoflorene (privo di lattosio) possa aver intaccato l'efficacia della cura e se in questi casi è possibile che la causa scatenante sia un ernia all'inguine. Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La terapia fatta per la SIBO è risibile.
Doveva fare 2 compresse 3 volte al giorno per 14 giorni.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 448XXX

Quindi la cura potrebbe essere stata inefficace? secondo lei cosa dovrei fare adesso?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) si
2) ne parli con il gastroenterologo
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 448XXX

Buonasera, mi sono recato dal gastroenterologo circa 3 settimane fa e mi ha detto comunque di non iniziare nuovamente la cura a base di rifaximina. Mi ha consigliato invece di prendere Butyrose 2 volte al giorno, ma, non riscontrando cambiamenti, dopo 12 giorni di assunzione (cioè terminato il campione che mi aveva fornito gratuitamente) ho deciso di non continuarla. Allora aspettando di effettuare una nuova visita da un altro gastroenterologo ho deciso di recarmi da un nutrizionista perlomeno per ridurre i sintomi attraverso la dieta. Mi sono stati prescritti biomareset (2 cpr al giorno per una settimana), lactobioma (da assumere terminato biomareset, per 15 giorni), nutribioma e una dieta contro la colite. Per una decina di giorni sono stato molto meglio e senza episodi di diarrea, martedì però, dopo aver mangiato 2 uova, ho avuto per tutta la giornata eruttazioni e gorgoglii addominali continui. La mattina dopo sono dovuto andare in bagno 3 volte, la prima con feci normali e le successive con feci liquide. Pensa che la causa possano essere state le uova? O semplicemente la sibo non curata?

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Visto che la SIBO è stata dignosticata, io la curerei.....
altrimenti oltre che la SIBO le rimarrà anche il dubbio!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia