Utente 467XXX
Buonasera,
da più di un mese avverto strani fastidi/dolori che col tempo si sono intensificati tanto da ridurre notevolmente la mia qualità di vita.
La mia giornata, soprattutto nell'ultima settimana, procede così: nottata tranquilla, al risveglio dolore/fastidio nella parte alta del torace, al centro dello sterno (più o meno all'altezza delle clavicole).
Sembra essere un dolore osseo ma se faccio pressione sulla zona o faccio movimenti o respirazioni profonde non avverto nulla.
La zona dolorante è circoscritta, il fastidio è costante tanto da diventare invalidante.
Dopo pranzo, piano piano questo dolore sembra attutirsi per passare poi, a distanza di due ore, alla bocca dello stomaco o poco più giù.
Verso sera ritorna nuovamente il dolore nella parte alta del torace, come la mattina.
Il tutto è spesso condito da nausea, sensazione di stringimento alla base del collo ed eruttazioni post prandiali.
Non ho tosse, nè avverto alcuna risalita di succhi gastrici nè di acidità in bocca.
Dietro suggerimento del medico curante ho preso per 2 settimane il pantoprazolo, senza averne benefici.
Da ieri invece sto assumendo solo riopan gel, un cucchiaio dopo pranzo ed uno dopo cena.
Ho fatto rx torace ed ora, nonostante sia negativa, il dottore mi ha detto di fare tac torace e se negativa, di passare poi alla gastroscopia.
Non pretendo certo una diagnosi online, ma magari un suggerimento su come muovermi, tenuto conto che non ce la faccio più a stare in queste condizioni.
Grazie mille per il vostro servizio

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Intanto.escluderei l'origine cardiaca con visita cardiologica ed ecg.
Associ al pantoprazolo uno sciroppo antiacido.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Ho fatto una visita cardiologica con ecg ed ecocardio a maggio ed era tutto ok. però allora non avevo di questi problemi. La ripeterò allora. Grazie mille

[#3] dopo  
Utente 467XXX

buonasera, torno a scrivere a distanza di tempo perchè i sintomi non sono passati, ma peggiorati. ho quasi tutti i gironi nausea, a prescindere dall'assunzione o meno di cibo e dalla qualità dello stesso. ho fastidi a partire dalla base della gola fino alla bocca dello stomaco. non è bruciore, nè dolore lancinante, ma un fastidio costante che interessa zone diverse. oggi ad esempio per tutta la mattina, oltre alla nausea, ho avuto fastidi alla parte alta dello sterno, ora sembra essere sceso più giù, alla bocca dello stomaco. sembrerebbero a volte dolori muscolari ma se tocco o cambio posizione non avverto dolore nè differenze. ho fatto visita cardiolagica, con ecg ed ecocardio:tutto nella norma. ho fatto due settimane fa la gastroscopia che ha evidenziato solo un'incontinenza del cardias. mi chiedo se possa essere questa l'origine di un malessere quotidiano che mi sta tartassando da 3 mesi. giuro che non ne posso più, non riesco più a svolgere una vita normale. ho appuntamento dal gastroenterologo tra 15 giorni, ma nel frattempo vorrei un suggerimento. ho provato con riopan gel e con pantoprazolo, ma non ho avuto benefici.preciso che non avverto nè acidità nè risalita di cibo.Cosa mi sta accadendo da tre mesi a questa parte? prima non soffrivo di nulla e mangiavo anche schifezze. oggi invece mangio correttamente, sono normopeso e conduco una vita regolare (non fumo nè bevo). possono esserci altre cause? ho fatto anche rx e tac torace ed era tutto ok. sono stanca. vi chiedo di suggerirmi cosa posso fare e a chi dovrei rivolgermi