Utente
Buongiorno.
Alla fine di agosto ho avuto un "fastidio" che si è prolungato per un mesetto circa nella zona addominale bassa, soprattutto a sinistra (in questa porzione il fastidio si estende anche verticalmente verso l'alto sino all'altezza dello stomaco).
Variava durante il giorno ma soprattutto lo avvertivo in alto e in basso a sinistra, alternativamente.
Non era un vero e proprio dolore ma un senso di "gonfiore" che andava ad aumentare durante il giorno sino a scomparire durante la notte.
La mattina stavo bene ma dopo un'oretta, più o meno, sentivo già le primi avvisaglie.
La posizione sdraiata era quella nella quale lo avertivo di meno, mentre era presente quando ero seduto o in piedi.
Non sentivo dolore, neanche alla palpazione.

A fine settembre mi sono sentito male con dolori al basso ventre e difficoltà ad urinare e al P.
S.
mi hanno riscontrato una prostatite batterica acuta da Escherichia Coli.
Avendo la birilubina a 3.63, il glocosio a 126, GOT su siero a 42, mi hanno fatto una eco addome completo: tutto ok tranne il fatto che mi hanno trovato un piccolo calcolo nella Colicisti e testualmente hanno scritto: COLICISTI IN SEDE A PARETI REGOLARI, CONTENENTE SLUDGE BILIARE ED UN MICRO CALCOLO IN SEDE INFUNDIBOLARE DI 4/5 mm.

Ora, da circa una decina di giorni mi è tornato nuovamente il "fastidio".
Ho dovuto aspettare a fare i nuovi esami ematici per accertare nuovamente i valori della Birilubina e per quelli delle funzionalità epatiche perché, da un mese e fino alla settimana scorsa, ho preso il Bactrim per via della prostatite
Stante quanto detto, chiedo se il piccolo calcolo e lo sludge presenti nella colicisti possono essere la causa dei sintomi che provo all'intestino (soprattutto nella parte laterale sinistra, sia superiore che inferiore ma in special modo superiore) e dei valori della Birilubina?

Grazie mille per le risposte che vorrete gentilmente fornirmi.

DIMENTICAVO: mi è stato consigliato di assumere MENTOCOL 800 una compressa alla sera ed ELGASIN una compressa ai pasti per una ventina di giorni...

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
IL calcolo è sicuramente responsabile della bilirubina e dei fastidi alti.
quelli in basso e a sinistra sono da meteorismo.
Faccia una visita chirurgica per valutare la colecistectomia.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la esaustiva e solerte risposta Provvederò immediatamente.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Bene.
Mi aggiorni se le fa piacere.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Certo dottore, non mancherò. Ma per il momento come posso fare per alleviare questo fastidio? Particolari alimenti sconsigliati anche per il meteorismo? Tra un paio di settimane rifaccio esami sangue e intanto prenoto visita dal gastroenterologo...

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
limiti i grassi
limiti i funghi, legumi, carciofi, verdure cotte, bevande gassate
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
16% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Il caso merita di essere attentamente seguito per una più completa definizione diagnostica.
In particolare è necessaria una scrupolosa osservazione clinica e l'approfondimento di certi parametri di laboratorio , tra cui la ricerca degli enzimi pancreatici e del quadro epato-biliare.
Utile anche, eventualmente, una più approfondita metodica diagnostica strumentale, per esempio una colangio -pancreato-.RM.
Cari saluti
dr. Luano Fattorini

[#7] dopo  
Utente
Dottor Fattorini la ringrazio per la risposta. Questi approfondimenti servono per? Una migliore valutazione per vedere se l'intervento sia necessario?

[#8]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
16% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Certamente sì , ma anche per indagare meglio la situazione del pancreas e delle vie biliari, in vista del da farsi.
dr. Luano Fattorini

[#9] dopo  
Utente
Grazie dottor Fattorini. Lunedì ho prenotato visita con un Suo collega qui all'ospedale di Merano. Vediamo cosa mi dice...

[#10]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
16% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
O.k., ci faccia sapere..
dr. Luano Fattorini

[#11] dopo  
Utente
Non mancherò

[#12] dopo  
Utente
Dottori, buonasera.
Dopo due mesi e mezzo circa da quando mi sono recato, il 22 settembre al P. S. perché stavo male, ho ripetuto gli esami del sangue come prescritto da gastroenterologo. Il dottore pensa sia stata una colica ed ha refertato una COLEITIASI con PROSTATITE (vi avevo detto che avevo anche questa in atto). Dalle analisi emerge che sia la FORMULA LEUCOCITARIA , come pure l'EMOCROMO, vanno bene in tutti singoli parametri. Le PIASTRINE sono risalite a 230 ed i LINFOCITI a 2.22 (al P.S. era a settembre erano rispettivamente 146 e 0.45).
Inoltre sembra che siano ok:
GOT 23.0 (al P.S. era a settembre era 42.0)
GPT 22.0 (al P.S. era a settembre era 29.0)
YGT 22.0 (al P.S. non avevano fatto questo esame)
AMILASI PANCREATICA 30.0 (al P.S. era a settembre era 20.0)
PROTEINA C REATTIVA <0.04 (al P.S. era a settembre era 7.31).
L'unica nota stonata è:
BIRILUBINA TOTALE 2.48 (al P.S. era a settembre ERA 3.63)
BIRILUBINA DIRETTA 0.66 (al P.S. non avevano fatto questo esame).
Quello che mi preoccupa, appunto, è la BIRILUBINA: nonostante sia scesa è comunque alta come è alta quella DIRETTA.
La prossima settima a presenterò esami al Gastroenterologo. Mi sembra di aver compreso che aveva intenzione di provare a sciogliere sia lo SLUDGE che il piccolo CALCOLO della colecisti (non so se mi sono espresso bene) . Secondo il suo parere a settembre, quando mi sono sentito male (non so se per la infiammazione delle vie urinarie per la prostatite che comunque avevo in atto o per altro) ho avuto una COLICA per colpa dello SLUDGE che avrebbe ostruito, per poi passare, il passaggio che permette l'accesso all'intestino.
Vi riporto anche l'esito della eco addome completa:
"Fegato di dimensioni nei limiti di norma a margini regolari ed ecostruttura omogenea. Non sono evidenti lesioni focali epatiche.
Colicisti in sede a pareti regolari, contenente sludge biliare ed un micro calcolo in sede infundibolare di 4/5 mm.
Non dilatate le vie biliari intre ed extra epatiche.
Vena porta di calibro regolare.
Pancreas di volume ed ecostruttura nelle norma ove visibile.
Milza nei limiti.
Reni in sede di normale forme e dimensioni.
Conservato lo spessore dell'anello parenchimale bilateralmente.
Non immagini compatibili con calcoli.
Non dilatate le cavità calico-pieliche.
Vescica ben distesa, a pareti regolari, esente da lesioni aggettanti endolimunali.
Ghiandola prostatica di normale sede, morfologia, con diametri di 36x44 mm.
Aorta di normale calibro e decorso".
Questa sera sono tornato dal gastroenterologo quale, dopo aver visionato le analisi del sangue di cui sopra, pensa io sia affetto dalla SINDROME DI GILBERT. Per il calcolo e lo sludge biliare mi ha consigliato terapia per 4 mesi con DEURSIL 30 mg x 2 al giorno e poi ECO di controllo. Che ne pensate?
Vi prego di scusarmi se non mi sono esptesso in maniera molto corretta, ma spero abbiate compreso.
Grazie per le risposte che vorrete fornirmi.