Utente 154XXX
Salve, sono un ragazzo di 26 anni, decisamente ansioso per ciò che riguarda la propria salute. Sono alcuni mesi che soffro di disturbi intestinali legati al fatto che le mie feci hanno assunto una scarsa consistenza, a volte semiliquida. Vado in bagno regolarmente alla stessa ora, ma ciò è preceduto da borboglii e flatulenza. Sin da piccolo soffro di attacchi di mal di pancia, al di fuori dei quali il mio intestino è sempre stato regolare. Il mio medico curante mi ha sottoposto per un mese ad una cura con Inuvital, ma non avendo risolto il problema mi sono sottoposto alle analisi per la celiachia che hanno dato esito negativo. Il medico mi ha quindi prescritto le analisi delle feci per la ricerca di eventuali parassiti e sangue occulto, dicendo che con quest'ultimo avremmo potuto scartare l'ipotesi di un tumore. Questa situazione mi stà creando parecchia ansia e le parole del mio medico non mi hanno certo tranquillizzato. E' possibile che questi sintomi possano ricondurre ad una causa così grave, alla mia età?

[#1]  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Caro Utente,

La prima cosa che posso dirti è di stare assolutamente tranquillo!!!! Allora...una condizione di colon irritabile od un qualunque altro tipo di fenomeno infiammatorio locale possono dare i sintomi descritti. Senza contare che magari, più banalmente, potresti essere intollerante a qualche alimento (ad ex. lattosio) o "sensibile" alla frenesia della vita quotidiana con fenomeni di stress. Altra possibilità è una dieta disordinata. L'esame delle feci è un qualcosa che va fatto, anche il sangue occulto si può fare...ma da qui a parlare di tumori!!! ce ne passa...
Quindi: massima tranquillità ed evitare inutili allarmismi anche in cosiderazione della tua giovane età.

Un caro saluto

Dr. Carlo Pastore
Dr. Carlo Pastore
https://www.ipertermiaitalia.it/

[#2] dopo  
Utente 154XXX

Illustre dottore, la ringrazio per la tempestività della sua risposta e per l'aiuto fornitomi, mi sento più tranquillo.

Cordiali saluti
Marco

[#3] dopo  
Utente 154XXX

Salve, ho eseguito le analisi delle feci le quali hanno dato esito negativo sia in relazione alla ricerca di eventuali virus, miceti e batteri che di sangue occulto. A proposito di quest ultimo aspetto, il laboratorio in cui ho effettuato tali analisi mi ha richiesto un solo campione, e non tre in giorni diversi, specificando nell'esito che si riferiva al solo colon-retto. Il mio dottore comunque dice di essere scettico a tal riguardo, affermando che la ricerca del sangue occulto vada necessariamente effettutata sui tre campioni; vi è la possibilità di una metodologia diversa di indagine, del quale il mio dottore non sia a conoscenza? Comunque mi è stata prescritta una cura con Nux Vomica, una pastiglia tre volte al giorno lontane dai pasti. Sono solo due giorni che assumo tale sostanza, ma ho notato che le mie feci hanno assunto un colore molto scuro, ciò può essere attribuibile all'assunzione della Nux Vomica, per via del suo contenuto di carbone vegetale?
Grazie
Cordiali saluti

[#4]  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Caro Marco,

concordo con il tuo curante nella maggior adeguatezza di una analisi effettuata su 3 campioni. Una metodica risolutiva per osservare lo stato del colon sarebbe una colonscopia (anche se io non credo che ce ne sia necessità, e credo che si tratti puramente di un colon irritabile). Se non sbaglio la nux vomica fa parte dei rimedi della medicina omeopatica e non so dirti se è responsabile del cambiamento di colore delle feci non essendo esperto di tale tipo di medicina.

Un cordialissimo saluto

Carlo Pastore
Dr. Carlo Pastore
https://www.ipertermiaitalia.it/