Utente 393XXX
Gentilissimo Dottori,

L’anno scorso a causa di un forte reflusso Laringo Faringeo ho assunto un mese di Peptazol 40 mg e 2 settimane di Peptazol 20 mg.
Alla sospensione ho iniziato ad accusare dei bruciori, soprattutto a stomaco vuoto.
Premetto che prima non avevo mai avvertito bruciori.
In seguito constatai che tali erano dovuti all’effetto rebound del farmaco, infatti dopo 15/20 giorni sparirono del tutto!

Da circa un mese mezzo a seguito di altre problematiche legate al reflusso sto assumendo Peptazol 20 mg.
Ora dovrei sospenderlo.

Volevo sapere, cosa posso fare per evitare gli spiacevoli effetti rebound?

Ho letto che spesso viene consigliata l’assunzione a giorni alterni, potrebbe essere utile?


RingraziandoVi in anticipo Vi auguro una buona serata

Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Razionalmente non ha senso.
Comunque può provare.
Cordiali saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 393XXX

Gentilissimo Dottore,

La ringrazio, proverò e la terrò aggiornata!

Ho notato che da quando prendo IPP la mia digestione risulta più laboriosa, potrebbe esserci correlazione vista la riduzione di acido?

Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ovviamente, si.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 393XXX

Gentilissimo Dottore,

Oggi ho iniziato a sospendere gli IPP e si sono presentati lieve bruciore di stomaco e un dolore allo sterno! Premetto che, essendo il mio un reflusso laringo faringeo, non ho mai questi sintomi, se non alla sospensione dell’ IPP (già successo l’anno scorso)
Ritiene sia tutto ricollegabile all’effetto rebound? Basterà pazientare qualche giorno?

La ringrazio e le auguro una buona giornata!

Cordiali saluti

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se avessi la sfera di cristallo le risponderei: certamente!
Potrebbe essere......
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 393XXX

Gentilissimo Dottore,

Capisco bene che sia difficile, anzi impossibile dare una risposta certa, infatti volevo semplicemente sapere se tali sintomi potrebbero essere scatenati dall’effetto rebound :)

Il fatto che anche l’anno scorso, alla sospensione presentai bruciore per vari giorni mi fa propendere per tale ipotesi. Volevo appunto la conferma che un classico effetto rebound possa dare sintomi quali bruciore e dolore allo sterno :)

Cordiali saluti

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le ripeto: può essere!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente 393XXX

La ringrazio tanto Dottore,

Posso approfittare della sua gentilezza per chiarire un mio dubbio?

Il mio gastroenterologo mi ha detto di prendere Flagyl 250 x 3. So che è un antibiotico che si usa per l’eradicazione dell’Helicobacter, ma io non ho mai fatto il test! Inoltre ho anche tolto l’IPP, che invece so che andrebbe all’ antibiotico!

Può dirmi se il Flagyl ha altre indicazioni di cui io magari non sono a conoscenza?

La ringrazio e le auguro una buona serata

Cordiali saluti

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si usa nelle infezioni vaginali......
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia