Utente 578XXX
Salve, sono una ragazza di 20 anni vi espongo la mia anamnesi: genetica HLA predisponente, ma antiendomisio e antiTG neg IgM e IgA.

Recentemente mi sono sottoposta ad una gastroscopia, tuttavia non riesco a capire l'esito e se è stata effettuata correttamente per poter escludere definitivamente il fatto che io sia celiaca.
Vi riporto di seguito il referto.

-Biopsia antro (sedi multiple): due campioni in frammenti sede di iperplasia foveolare, scelrosi.
HP =0

-Biopsia angulus: un campione sede di iperplasia foveolare.
HP =0

-Biopsia corpo terzo medio grande curva (sedi multiple): due campioni sede di microaggregati linfoidi.
HP =0

-Biopsia duodenale seconda porzione (sedi multiple): quattro campioni non orientati: trofismo dei villi discretamente conservato.
HP=0
Linfociti T (CD3+) intraepiteliali 37/100 (valore medio riferito a più conte).
In sede interstiziale infiltrato poliformo comprendente linfociti T (CD3+) a carattere sparso.


Grazie anticipatamente.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il numero dei.linfociti farebbe pensare alla celiachia ma la descrizione dei villi non dice se sono ridotti e di quanto.
Esame non dirimente.
Parli con chi ha fatto l'esame è chieda maggiori dettagli.
Cordiali saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia