Utente 327XXX
Buongiorno,
prima di tutto grazie in anticipo.

Ripercorro il mio ultimo anno per farvi avere una view completa.

Premetto che sono celiaco ed ho 29 anni, a maggio 2019 ho iniziato ad avere fastidio alla parte bassa destra dell'addome e qualche fastidio anche nella parte bassa della schiena, alcune volte quando andavo in bagno avevo leggero fastidio sia quando urinavo sia quando defecavo.

Ho fatto l'ecografia e mi hanno diagniosticato appunto un infiammazione all'intestino,
ho fatto tutti gli esami al pronto soccorso e mi hanno diagnosticato "ileite in paziente affetto da celiachia" ma gli esami del sangue tutto ok.

Sono andato dal gastroenterologo e nell'attesa della colonscopia, ho fatto una cura di pentacol e duspat, ho fatto anche altri esami del sangue (tutti ok) e esami allergenici (tutto ok).

Da giugno a luglio con la cura mi era passato completamente poi invece ad agosto (periodo di ferie) mi è tornato un po' di fastidio, forse causa alimentazione e bevande...
A dicembre 2019 ho fatto finalmente la colonscopia e il gastroenterologo nell'attesa di biopsia facendola mi ha detto "c'è infiammazione e potrebbe essere morbo di chrone"
Risultato biopsia,
Diagnosi:
a) Mucosa enterica con edema e iperplasia follicolare linfatica
b) Mucosa colorettale con flogosi acuta e cronica ad impronta erosivo/ulcerativa; si osservano solo sporadiche immagini di criptite e zonale plasmacitosi, senza effetivo disordine architetturale e compromissione della muciparità ghiandolare
Il quadro istopatologico non soddisfa appieno i criteri diagnostici di una M.
I.C.
I.
In base a questo il gastroenterologo mi ha detto:
1) Non è il morbo di chrone
2) Facciamo cura con pentagol e cortisone
3) Tra 4/5 mesi vediamo come stai e in caso facciamo ecografia con contrasto
Ho iniziato a fare attenzione ad cosa mangio e devo dire che i fastidi si sono quasi interamente annullati, unica cosa è che le feci non sono molto solide e colori vari
Chiedo la vostra opinione in merito
Inoltre nelle ultime settimane post maldigola non mi è andata via la tosse, cioè non ho la tosse quando dormo o quando sono in ufficio, ma ad esempio quando sono fuori (ma non ho mal di gola), potrebbe dipendere da questa infiammazione
Vi ringrazio molto

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non mi sembra una malattia di Crohn ma solo una Ileite aspecifica con colite aspecifica.
Cordiali saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 327XXX

La ringrazio molto dottore,
lei come procederebbe quindi con la cura?
Come quella che sto facendo?

Invece per il fastidio della tosse? Puó essere collegato?