Curare helicobacter pylori senza claritromicina

Gentili Dottori, sono una donna di 48 anni e ho scoperto di avere Helicobacter Pylori.

Ho da poco cambiato medico di base, quindi questo nuovo medico non conosce bene la mia storia clinica, e mi ha prescritto Macladin 500 + Zimox 1mg + Lucen 40mg.

La mia enorme preoccupazione è che ho letto che gli antibiotici con Claritromicina sono pericolosi per il cuore.
Ho da anni problemi di aritmia cardiaca, extrasistoli, e porto dalla nascita il battito cardiaco accelerato e aritmico, come mio padre.
Nella mia famiglia inoltre ci sono altri casi di problematiche cardiache.

Esistono antibiotici che non contengono Claritromicina, in grado di debellare il batterio?
Può esserci una terapia alternativa?

Il mio medico tornerà da un congresso tra 1 settimana, e chiaramente chiederò anche a lui, ma nel frattempo gradirei una vostra cortese risposta.

Mi chiedo: esiste una terapia per Helicobacter Pylori per le persone che hanno problemi cardiaci?

Grazie.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Le recenti terapie per il trattamento dell'helicobacter non prevedeno l'uso della claritromicina

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottor Cosentino, la ringrazio per la celere risposta, Lei mi rincuora.
Il fatto è che se il medico ha pensato di prescrivermi questa cura, vorrà dire che magari disconosce le nuove terapie di cui Lei parla. Pertanto le chiedo di aiutarmi in merito. Dovrei rivolgermi ad un altro gastroenterologo e chiedergli direttamente la nuova terapia? Cosa mi consiglia? Grazie infinite per il suo aiuto.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Può chiedere direttamente al suo medico

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Dottore, il mio medico ha cambiato la terapia con l'antibiotico "Pylera" (da assumere 4 volte al dì dopo i pasti), associato a esomeprazolo "Lucen40" (da assumere 15 minuti prima di colazione e cena).
Ho letto che il Pylera và associato all'Omeprazolo. Quest'ultimo è uguale all'esomeprazolo? E và assunto prima dei pasti?
Grazie.
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Corretto, può usare l'esomeprazolo e prima dei pasti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille!
[#7]
dopo
Utente
Utente
Dottore mi scusi, ma già dopo solo 24 ore dall'assunzione di queste medicine, ho vomito. Non so se sospendere o devo ugualmente continuare.
[#8]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Può essere un effetto transitorio.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9]
dopo
Utente
Utente
Effettivamente è stato transitorio come Lei diceva, la ringrazio. Devo dire che è una cura molto stressante psicologicamente parlando, per via delle 4 volte al giorno, e per la quantità di pillole. Ora da ieri ho un problema di freddo intenso, senza febbre, e aumenta sensibilmente quando cerco di dormire. Brividi di freddo forti soprattutto alla schiena, senso di buco allo stomaco, in concomitanza senso di nausea, e quando cerco di dormire è come se dimenticassi di respirare. Ho bisogno di dormire, sto impazzendo! Sembra come se fosse ipoglicemia, ma non saprei. Continuo a tremare e non so che fare. Devo preoccuparmi? Cosa mi consiglia?
[#10]
dopo
Utente
Utente
Mi auguro che Lei o un collega gentilmente rispondiate.
Mi sono rivolta al medico per quello che mi sta accadendo con l'assunzione del Pylera: dopo averlo preso, ogni volta, vado in ipotermia per 2 ore. Non so più come coprirmi perché sono ghiacciata e tremo dal freddo. Inoltre se cerco di dormire durante queste due ore, non solo non riesco per via dei brividi, ma vado anche in apnea. Di conseguenza sto dormendo circa 2/3 ore al giorno, con conseguente extrasistolia continua, dovuta, credo, a mancanza di sonno.
Il medico mi ha detto che non sa cosa dirmi perché non usa di solito questo farmaco e questa terapia, quindi non essendo tra gli effetti collaterali l'ipotermia, non sa cosa dirmi e come aiutarmi. A me ha dato questa cura solo perché ho problemi di aritmia cardiaca, e non potevo prendere Claritromicina.
Se non mi sa aiutare il medico, chi dovrebbe aiutarmi? Mi auguro almeno voi!
Ora chiedo se questa ipotermia è pericolosa, se devo sospendere la cura (sono al quinto giorno), e come comportarmi.
Per gentilezza qualcuno mi risponda perché sto male, questa cura sta risultando massacrante sotto ogni aspetto!
Grazie.
[#11]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Mi scuso di rispondere in ritardo, ma cosa intende per ipotermia ?

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test