Utente
Buonasera,
in data 13/06 dopo aver ingerito un piercing linguale (2.5 cm), mi sono recata in pronto soccorso per fare alcuni accertamenti.
Seguono 2 giorni di ricovero in osservazione con relative rx dirette addome e tac addome per individuare la posizione del corpo estraneo.
Terapia somministrata in ricovero: vari lassativi e pantorc 40mg.
L’ultima rx diretta risale al 15/06 cito testualmente; localizzato il corpo estraneo in fossa iliaca destra ma non si esclude possibile prosecuzione dal tenue al cieco.
Non si nota prosecuzione da precedente tac eseguita il 14/06.

Sono in terapia domiciliare dal 15/06 pomeriggio ma purtroppo ancora nessun tipo di evacuazione di feci, soltanto un forte mal di pancia associato a flatulenza.

L’unica indicazione che mi è stata data in dimissione è l’assunzione di movicol 2 bustine al giorno suddivise una al mattino e una alla sera, prossima rx nell’arco dei 3 giorni dalla dimissione.

Chiedo questo consulto poiché nonostante i farmaci e l’alimentazione sana (specifico che mi idrato con minimo 3L di acqua al dì come da indicazioni del medico), ancora non riesco ad evacuare in alcun modo e i forti dolori allo stomaco persistono.


Grazie anticipatamente.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Sono appena passati 3 giorni per cui non mi preoccuperei, nel senso che evidentemente il corpo estraneo dovrebbe essere a livello della valvola ciecale e da li proseguirà al retto. Farei un Rx addome fra 72 ore e continuerei con la normale alimentazione.

Ovviamente sarebbe utile sapere se il piercing è appuntito

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Purtroppo il piercing presenta un lato appuntito, motivo per il quale mi sono recata in PS con non poca preoccupazione. Attenderò un evoluzione come da Suo consiglio fermo restando che l’evacuazione è difficile essendo io già un soggetto che soffre di stipsi.
C’è qualcosa che posso fare per favorire l’evacuazione? Le sembra opportuna la terapia assegnata? Lo chiedo poiché non vedendo migliorie in due giorni pieni di terapia inzio a pensare che la somministrazione di 2 bustine di movicol al dí non sia sufficiente.

La ringrazio anticipatamente.