Attivo dal 2020 al 2020
Buonasera, vi ringrazio per l'opportunità di avere i vostri suggerimenti.
Sono una ragazza di 30 anni, sono sempre stata tra il normopeso e un leggero sottopeso, ma negli ultimi anni ho notato dei cambiamenti nel mio corpo che non sono stati ritenuti rilevanti dal mio medico di base (che rimanda tutto all'ansia) ma che mi stanno creando disagio e che quindi vorrei verificare con uno specialista.
Il problema è che non so quale, né quali esami possono essere utili per accertamenti.
Passo ai cambiamenti nel corpo che ho notato:

- sempre meno muscoli, e quelli che ho sono rigidi..faccio fatica e provo dolore nello stretching

- continue infiammazioni, quando al colon, quando ano, quando vescica, uretra o vagina... Quindi sempre nelle parti basse del corpo.

- lingua sempre gonfia con evidenti solchi dentali, alitosi.

- pancia gonfia dolorante dopo i pasti, eccessiva defecazione (anche tre volte il giorno), casi di emorroidi.

- aumento della peluria (l'ultima analisi dava un testosterone più alto dei limiti, ma secondo il mio dott tutto regolare!)

Inoltre sono molto stanca, la mia lucidità mentale, libido e socievolezza sono diminuite... In due anni il mio corpo si è svuotato.
Ho perso 5cm di seno, ho rughe e smagliature evidenti come se effettivamente non cogliessi energia da ciò che mangio.

La mia alimentazione è prevalentemente verdure e carboidrati con poco di tutto il resto: uova, carne, latticini, proteine vegetali.
Ammetto che il 90% della mia dieta è pasta e verdure, ma variando non ho mai percepito cambiamenti... se non un aumento di benessere ed energia quando provai, anni fa, la dieta fruttariana, solo verdura e frutta crud, con la quasi persi però 6kg in un mese e perciò cessai.

Quali esami possono aiutarmi nella diagnosi del mio problema?

Vi ringrazio...

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Farei prima una visita internistica.
Il racconto è troppo vago ed emotivo per fare ipotesi.
Ha diarrea?
Evacua mai di notte?
Ha anemia?
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Grazie per la risposta, ho buttato un po' di tutto perché in effetti non sapendo cosa poteva essere rilevante ho fatto un quadro generale. La diarrea è frequente ma non è la norma, le feci sono abbastanza molli e chiare. Di notte non ho avuto episodi e nelle analisi del sangue di ottobre (le ultime) non avevo anemia.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Quindi non si tratta di malassorbimento......
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Quindi si parla di sospetto malassorbimento solo una volta che questo è gia avvenuto e fatto danni al corpo? C'è un modo invece per verificare di non essere su quella strada e quindi fare PREVENZIONE? grazie..

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Per parlare di malassorbimento ci DEVE ESSERE diarrea e/o steatorrea.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia