Utente
Salve,

In attesa di vedere il medico settimana prossima vorrei fare le mie domande qui, per cominciare a chiarire dei dubbi.


Soffro di malattia da reflusso per via di un'ernia iatale e cardias beante, che tengo a bada ormai da 4 anni con pantoprazolo 20 mg tutti i giorni.
Facendo attenzione alla dieta e avendo delle sane abitudini, il 20 mg sembra essere abbastanza per farmi stare più o meno bene.


Da una settimana circa, ho cominciato ad avere forti dolori allo stomaco tipo crampi della fame e allo stesso tempo dolore dietro alla schiena all'altezza delle scapole.
Ho cominciato quindi con degli antiacidi dopo i pasti, il che sembra migliorare la situazione.
Il dolore sembra stia diminuendo pian piano, ma ad oggi ho ancora dolore allo stomaco (specialmente 2-3 ore dopo i pasti).


I dolori sono cominciati più o meno all'improvviso (da un giorno all'altro) in concomitanza di un periodo molto stressante emotivamente.


- Cosa potrebbe essere?
Reflusso (che però ho tenuto a bada fino ad ora), gastrite, altro?

- Cosa posso fare per stare meglio più velocemente?
Passare al pantoprazolo 40 mg?
Oppure continuare con antiacidi e vedere come evolve?


Grazie.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Ha eseguito un'ecografia addominale per escludere calcoli alla colecisti ?

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Salve,

Grazie per la celere risposta.

Ho eseguito un'ecografia alla colecisti, ma circa 6-7 anni fa, dove tutto risultava nella norma.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La ripeterei e in attesa incrementerei la dose di pantoprazolo
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Salve Dr. Cosentino,

Grazie per la risposta, prenderò appuntamento per un'eco di controllo.

Il dolore è concentrato alla bocca dello stomaco ed è lo stesso che ho avuto in passato quando ho provato a sospendere gli IPP. Mi sembra come se il mio stomaco producesse più acido del normale, nonostante sia sotto pantoprazolo 20 mg (che ripeto, fino ad una decina di giorni fa ha funzionato bene).

Potrebbe essere un peggioramento della malattia da reflusso dovuto al periodo di stress? Fortunatamente domani andrò in vacanza quindi avrò l'opportunità di rilassarmi, magari questo contribuirà a farmi sentire meglio.

La ringrazio.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La vacanza sarà terapeutica

Auguroni
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it