Utente
Buonasera ho fatto una gastroscopia, la biopsia dice frammenti di mucosa antrale con note di lieve flogosi cronica aspecifca, nulla di rilevante in corpo e fondo, no atrofia, no helicobatter pilori, vorrei sapere ho 44 anni questa gastrite superficiale si deve evolvere per forza in gastrite atrofica e in quanto tempo?

Se cmq dovesse succedere quanto ci vuole?

Poi la mia gastrite è aspecifica che significa?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non necessariamente la gastrite si deve trasformare in atrofica.

E' una semplice gastrite


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore ma tecnicamente dalla gastrite cronica antrale a quella atrofica passano molti anni? E poi in caso da quella atrofica antrale a quella diffusa severa passano ancora altri anni?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Decenni, decenni. Ma non é detto che debba esserci un progressione.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Dottore la ringrazio per le risposte lei è davvero gentile, esperto ed umano, esempio io ho la gastrite lieve non attiva cronica senza hp solo antrale, quindi esiste qualche fattore a trasformare la gastrite antrale lieve in atrofica? Non fumo, non bevo, e prendo solo 3 caffè al giorno

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sana alimentazione, niente fumo, moderato consumo di alcol e caffè, limitato uso di farmaci antiinfiammatori. Ecco come prevenire il danno della mucosa gastrica.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it