Utente
Buongiorno, vorrei un parere...Ho già chiesto consulenza altre volte, ora ho fatto degli esami e vorrei saperne di più.
Sono 3 anni che non mi sento niente bene, e tra una visita e l'altra mi ha hanno trovato una gastite nervosa la prima volta, poi helicobacter pylori per 2 volte, e l'ultima gastro che ho fatto un mese fa con biopsia è stata gastrite cronica lieve, e intolleranza al glutine.
Esami del sangue sono tutti apposto.
Come cura mi è stato dato gastroprotettore e valpinax da 20 dopo i pasti principali.
Ora togliendo il fatto che questo farmaco mi intontisce parecchio, vorrei sapere se tutti i sintomi che ho sono normali e da collegare con questo problema allo stomaco, oppure c'è qualche altro problema a livello di cuore, ultimo elettrocardiogramma 2 anni fa ed era apposto oppure è altro.
Premetto che da quando 3 anni fa ho iniziato a stare male ho anche iniziato a sfasciarmi un po la testa.
I miei sintomi sono dolore forte alle gambe da mesi, stanchezza continua, mi stanco per niente, male alle braccia, peso nel petto, testa che sembra che ho la febbre, non digerisco nulla, a volte ho dei mal di stomaco devastanti, eruttazioni continue.
Ma questo senso di cadere per terra che mi porto dietro tutto il giorno mi sta impedendo di vivere...Ho due bambini piccoli e ho sempre paura che mi possa succedere qualcosa...Vorrei solo capire cos'ha il mio corpo che non va, se io sto dando colpa allo stomaco e invece e altro.
Vi prego di aiutarmi a trovare una risposta...Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
I suoi disturbi non sono legati allo stomaco, mentre potrebbero essere relativi all'intolleranza al glutine

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la rispoata.Il mio medico,dice che si tratta di ansia e fattore nervoso,e i nervi si sono infiammati tanto da procurarmi questo,lei concorda?La cura che mi ha dato la ritiene giusta?Il glutine l'ho eliminato da 2 mesi,anche se mi è capitato di sgarrare e i sintomi sono peggiorati.Inoltre le chiedo ancora quanto ci vuole prima che il corpo si disintossica dal glutine.Grazie

[#3] dopo  
Utente
Scusi volevo ancora aggiungere che per una settimana quest'inverno ho fatto una cura di cortisone,e ho iniziato a stare subito bene senza più disturbi,ma poi il tutto è ripartito.Nella quarantena sono stata benissimo non avevo nulla,e oltretutto riuscivo a mangiare glutine senza conseguenza.Come può essere?

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il glutine deve essere eliminato per 6-12 mesi e poi si può provare a introdurlo gradualmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente
Chiedo scusa se la disturbo ancora,ma questa cura con valpinax secondo lei va bene?E per quanto tempo devo proseguire ora è una settimana che lo prendo dopo pranzo e dopo cena.Grazie

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La cura va bene ma deve gestirla con il suo medico. Comunque può andare avanti per altri 20 giorni.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it