Utente
Ho un problema, avendomi trovato da una biopsia una gastrite antrale cronica (ho anche un reflusso biliare) ho finito a metà settembre una prima terapia di antibiotici per helicobacter che ho fatto insieme ad un anti h2 perchè non tollero l'inibitore di pompa e sto aspettando di fare tra novembre e dicembre il test feci appena detto dal gastroenterologo, il dilemma è che dopo aver terminato la terapia ho avuto dei lievi moderati mal di stomaco e su consiglio dello specialista che mi ha visitato a gennaio non ricordandomi cosa mi aveva detto il medico che faccio fatica a contattare mi ha detto di continuare con l'inibitore di pompa e cosi ho fatto per capire se il problema dell'intolleranza me lo dava ancora e dopo averne presi due differenti cosi è stato, perciò l'ultimo gastroenterologo mi ha detto di non prendere più l'inibitore di pompa perchè avendolo preso mi ha dato nausea e quindi provare a prendere un'antinausea.
Il problema è che qualcuno mi ha detto che sto pasticciando con i farmaci e proprio giorni fa ho un po sgarrato con il mangiare dopo 8 mesi di dieta regolare e da qualche ora ho avuto forti bruciori di stomaco che andavano e venivano.
Ora non so cosa devo fare, non so da cosa siano venuti questi bruciori di stomaco e non so se continuerò a pasticciare visto poi che mi vengono anche le nausee. e sono incerto se continuare a prendere un'antinausea o fermarmi, cosa mi consigliate?
mi sto stressando solo per questo.

Grazie

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Non si agiti, Continui a prendere l' H2- bloccante. Ma dalla descrizione dei suoi disturbi sembra di capire che lei ha anche una digestione difficile ( nausea, reflusso biliare, ecc. ). Per questo potrebbe chiedere al suo medico di prescriverle anche uno dei prodotti cosiddetti procinetici, per migliorare la digestione.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Dottore, credo che la nausea venga proprio dall'inibitore preso giorni fa, con il mangiare sto bene non ho problemi di digestione fino a che non ho mangiato un po male due giorni fa e ora ho questo mal di stomaco che inizialmente era forte soprattutto nella notte e poi è diminuito e non so cosa sia successo, avendo il test feci tra novembre e dicembre il gastroenterologo non mi ha detto se devo aspettare a prendere l'anti h2 fino al test oppure se posso continuare a prenderlo per non rendere un risultato falso positivo o negativo per il batterio, poi ci si è messo anche questo bruciore di stomaco e la nausea e non so come tenerli a bada fino al test, continuo a prendere maalox plus ma come dicevo ho paura di continuare a pasticciare con i farmaci.
Lei cosa ne pensa? devo proseguire con l'anti h2 (e per quanto tempo?) o devo aspettare dopo il test a prenderlo, il dottore mi ha scritto di proseguire con l'anti h2 se apporta beneficio ma non ho capito se farlo dopo il test o gia da adesso...cioè cosa renderebbe falso il test?
Il mio medico ho deciso di cambiarlo perchè è molto difficile contattarlo e a volte da indicazioni sbagliate.

[#3] dopo  
Utente
Aggiungo che l'anti h2 lo prendevo da 40 mg con gli antibiotici, mi è quindi stato detto di proseguire con questo ma non so in che dose, in questi giorni ho dovuto prendere dei maalox e un geffer per questi bruciori e la nausea da inibitore ma non so come continuare, ricordo che avevo preso l'inibitore dopo la terapia e ho smesso il 27 settembre con effetti negativi per lo stomaco, lei cosa mi consiglia di fare nel frattempo che cambio medico?

[#4]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Le consiglio di proseguire con l ' H2- bloccante, perché mi riesce molto difficile credere che sia quel farmaco a provocarle la nausea. Il test delle feci si può fare anche in corso di terapia.
Prof. alberto tittobello

[#5] dopo  
Utente
Lo so dottore che può sembrare strano ma con omeprazen dal 17 settembre avevo dolori allo stomaco e ho dovuto sospendere, provando poi con pantoprazolo invece ha cominciato una nausea fastidiosa (l'inibitore preso sempre su consiglio del gastroenterologo che mi ha visitato a gennaio), ho fatto un'errore a prendere questi invece di continuare con la famotidina (prescritta con gli antintibiotici), il fatto è che quest'anno mi succede che a volte mi si blocca lo stomaco credo per lo stress e quindi faccio fatica a capire se mi viene la nausea per quel problema o se è nausea da farmaci o per la patologia che ho.
Quello che non capisco è, possibile che dopo aver mangiato 2 toast da fast food e 3 pasticcini per un compleanno e la sera del giorno dopo (7 settembre) avendo mangiato dei gnocchi al pomodoro dove uso bicarbonato per togliere acidità e...scarso sugo nei gnocchi quella notte mi sia venuto forte bruciore di stomaco? In quel periodo non usavo più inibitore e nemmeno anti h2.

[#6]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Evidentemente non può stare ( ameno in questo periodo ) senza un farmaco inibitore dell ' acidità. Personalmente, preferisco il rabeprazolo da 20 mg. Lo provi ; se si ripresenta la nausea, torni all ' anti H2.
Prof. alberto tittobello

[#7] dopo  
Utente
Farò cosi, a volte ho anche dei strani dolori allo stomaco e l'ansia mi viene per la paura di non avere eredicato il batterio e di averlo ancora, lo stesso dolore lo avvertivo prima e dopo la gastroscopia e da li dopo la biopsia mi sono stati diagnosticati gli helicobatteri, non so se mi può comprendere per la paura poi di dover fare un'altra terapia visto che continuo a non prendere più peso e aspettare fino al periodo tra novembre e dicembre per il test feci è difficile.
Domanda 1, L'anti h2 che a questo punto preferisto posso prenderlo da 20 mg mattina e sera? e per quanto tempo se farò il test tra novembre dicembre?
Domanda 2, se avessi ancora il batterio in questo momento ed è una supposizione, non potrei fare nulla e dovrei aspettare fino al test?
grazie

[#8] dopo  
Utente
Mi scuso ma ho anche una terza domanda, la nausea che avverto anche la mattina a stomaco vuoto e questo senso di stomaco sottosopra che ho anche mangiando regolare e l'appetito mi viene comunque cosa può causarlo?

[#9]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Può prendere il farmaco fino a un paio di settimane prima del test. Non può fare nulla fino al test. La nausea andrebbe decritta con maggiori particolari, per poterla interpretare meglio.
Prof. alberto tittobello

[#10] dopo  
Utente
Mi spiego meglio per la nausea, a volte la sento di mattina e si attenua appena facendo colazione ed è un continuo venirmi e andare via, addiruttura mi viene a volte dopo un piatto di riso in bianco, poi smette all'improvviso e ritorna senza un motivo e mangio sempre abbastanza regolare... è sempre un'alternare mal di stomaco che è sopportabile e nausea che è un po più fastidiosa, poi nelle ultime ore anche questi piccoli dolori allo stomaco verso l'ombelico che non so a cosa siano dovuti. Volevo chiedere anche una strana cosa, ho da poco anche salivazione intensa, cosa può essere?
Sto facendo anche degli esercizi di respirazione per il diaframma visto che ho una gastrite da stress.

[#11]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Per completezza, faccia fare anche un esame completo delle feci.
Prof. alberto tittobello

[#12] dopo  
Utente
Ora come detto dal medico miracolosamente visto che mi segue poco sto prendendo l'anti h2 40 mg solo al mattino per un mese, ma secondo lei questa sensazione che sento allo stomaco che non è mal di stomaco o nausea ma anche avendo appetito faccio fatica a mangiare e mi succede a volte a pranzo e a volte a cena, cosa può essere questo sintomo strano? non è gonfiore o pesantezza, ho appetito ma fatico a mangiare, come se avessi tutto ad un tratto lo stomaco sottosopra anche se mangio regolare, non sa quanto sono stufo di questa cosa, è da un'anno che ci convivo, ancora non ho capito cosa può dare questo fastidioso sintomo, il medico non capisce nulla, convinto che sono sintomi d'ansia, ma è tutt'altro che ansia, se necessario sarei disposto a fare un'altra gastroscopia anche se ho sofferto.

[#13] dopo  
Utente
Per quel problema ho visto su youtube che anche disturbi cervicali possono dare problemi di stomaco e in questi giorni mi vengono dei dolori al collo, può essere collegato?

[#14]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Lei è sicuro che l' ansia non c' entri. Credo che il suo medico abbia ragione. Ci pensi.
Prof. alberto tittobello

[#15] dopo  
Utente
Potrebbe anche essere dottore, ma il problema è che ogni sintomo che ho per il medico è sempre ansia, in questi giorni non so perchè ma avendomi trovato anche un'ernia iatale di 2 cm il 4 agosto ma non ho il reflusso gastroesofageo e avendo appena fatto la terapia per il batterio avverto tra lo stomaco e l'ombelico (proprio come dei pizzicotti) come se fosse un fastidio dolorante e non so se collegare questo sintono all'ernia visto che faccio sollevamento pesi o collegarlo agli helicobatteri che non sono stati eradicati... la famotidina da 40 mg la sto prendendo ma non so a cosa sia dovuto questa cosa... e mi può capire se il dubbio può venirmi e mi prende l'ansia ma non perchè soffro d'ansia ma per il fatto che mi vengono questi sintomi.
Ad esempio anche oggi mangiando dei ravioli in brodo ho avuto pesantezza di stomaco e digestione lenta che non avevo più avuto.
1- cosa possono essere questi strani pizzicotti che dicevo come dolori fastidiosi tra stomaco e ombelico?
2- cosa può dare di nuovo pesantezza e senso di pienezza che dura molti minuti dopo il pasto? e ripeto non l'avevo più avuto.
Mi scuso sempre per questi consulti ma è per il fatto che fino al test non potrò fare nulla.

[#16] dopo  
Utente
Non vorrei che questi disturbi me li provoca la famotidina da 40 mg e se fosse cosi non so più cosa devo prendere! (sono dolori strani allo stomaco) e se lo dico al medico rimanda la sua diagnosi alla famosa ansia e fattore psicologico, ma sul foglietto la famotidina per 1 su 100 può dare disturbi gastrointestinali, possibile che io sono tra quelli? A questo punto ho il dubbio che questo farmaco non mi serva se mi da questo sintomo, lei cosa ne pensa? forse dovrei diminuire la dose? e qui di nuovo dovrei dirlo al medico che non riceve abbastanza e difficile da contattare.

[#17]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, non è il farmaco a provocare i disturbi. Da quello che mi racconta, credo che per lei sarebbe utile aggiungere alla terapia uno dei farmaci chiamati procinetici, ma non posso prescriverglielo io, lo deve fare il suo medico, se è d ' accordo.
Prof. alberto tittobello

[#18] dopo  
Utente
Dottor Tittobello se non è il farmaco a provocarli perchè sono iniziati dal secondo giorno che l'ho preso? forse mi sta facendo male? ho anche a volte nausea ma non forte e non riesco a capire, lo devo prendere fino a metà novembre, secondo lei dovrei stare cosi fino a metà novembre? la digestione è ok e mangio senza problemi, non trovo un rimedio anche se lei mi ha detto il procinetico...

[#19]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Credo che sia una coincidenza.
Prof. alberto tittobello

[#20] dopo  
Utente
Cosa intende per coincidenza... mi sta facendo male o il contrario?

[#21] dopo  
Utente
Cioè non è per essere insistente, ma che ruolo ha la famotidina per me in questo momento? dicono che sia un gastroprotettore, ma se ha questo nome perchè mi fa stare cosi?

[#22] dopo  
Utente
Credo che ora sono in un dilemma, se prendo qualsiasi inibitore di pompa anche a 20 mg ho problemi allo stomaco, se prendo anche in questo caso l'alternativa anti h2 famotidina da 40 mg ho dolori allo stomaco/fastidio e nausea, ho paura che da questa situazione non ne uscirò mai, non so più come dovrò curare questa gastrite dopo il test e mi sembra illogico dover prendere anche un'altro farmaco per far passare degli effetti collatterali che mi da un farmaco che sto gia prendendo, forse ho un'intolleranza verso questo tipo di farmaci perchè per me non è possibile questa strana cosa e magari la mia cura deve essere un'altra, ho esaurito le idee, è da quest'anno che mi sto rovinando solo con farmaci

[#23] dopo  
Utente
Da come ho capito questi due (inibitore e anti h2) sono gli unici farmaci contro la gastrite, ma se si ha una intolleranza vera e propria che altro si può fare? lo chiedo a lei che ne sa più del medico, per spiegarni meglio, ho fatto la terapia antibiotica per il batterio per gastrite cronica, ma ora la gastrite l'ho ancora o non più? non capisco perchè poi se pasticcio con il mangiare 1 volta su 10 mi viene forte bruciore di stomaco e nausea di continuo che va e viene, non capisco che problema ha lo stomaco...

[#24]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Eliminato l' Helicobacter, la gastrite guarisce. Può provare l' altro farmaco H2-inibitore, la ranitidina. Non ha effetti collaterali.
Prof. alberto tittobello

[#25] dopo  
Utente
Ok, se allora dalla gastrite si guarisce dopo aver eliminato l'helicobacter (domanda 1 e 2)perchè ho avuto quel bruciore di stomaco forte dopo aver mangiato due toast semplici di fast-food e tre pasticcini alla frutta in due giorni? forse in questo momento ho la mucosa debole da quei cibi che quando stavo bene non avevo?
Vorrei solo sapere se il farmaco che forse dovrei ancora cambiare mi sta facendo male o no con questa nausea non forte e i dolori allo stomaco, da metà settembre ho preso omeprazen per poi sostituirlo con pantoprazolo per poi ancora adesso prendere la famotidina... e quando un dottore a giugno mi ha consigliato di prendere il
pantoprazolo perchè dava meno effetti collaterali tra gli inibitori di pompa mi ha dato gli stessi effetti che mi da la famotidina

[#26] dopo  
Utente
Ho sospeso la famotidina perchè non ne potevo più degli effetti e come ho smesso come pensavo mi va e viene di nuovo mal di stomaco sopportabile senza motivo, in più anche la nausea leggera e non so più quale farmaco prendere, non so quale sia il problema dello stomaco per arrivare a una cura adeguata, forse c'è infiammata la mucosa e quindi è sempre una gastrite? ad esempio oggi ho avuto leggero gonfiore dopo uno spuntino, non so cos'altro fare, c'è di nuovo di mezzo il virus e non mi rende le cose facili... se assumo riopan gel o refalgin ho qualche speranza o non serve nel mio caso? non so se ha letto la patologia che ho