Utente
Buonasera, sono una ragazza di 22 anni.
Il 23 ottobre ho effettuato una colonscopia che ha riportato, endoscopicamente, una lieve flogosi al cieco con parete edematosa e minute multiple erosioni fibrinose.

Oggi ho ritirato il referto istologico:
A) biopsia ileo
B) biopsia cieco
C) biopsia colon ascendente
D) biopsia trasverso
E) biopsia sigma
D) biopsia retto

DIAGNOSI
A) Lembi mucosa dle piccolo intestino con lieve flogosi cronica del corion
B) Frammenti bioptici di mucosa del grosso intestino con riduzione della muciparità ghiandolare e con flogosi cronica in parte nodulare ed attiva del corion ed intraepiteliale ghiandolare (criptite) con formazione di ascessi criptici.

C, D) Frammenti bioptici di mucosa del grosso intestino con lieve riduzione della muciparità ghiandolare e con flogosi cronica focalmente attiva del corion
E) Frammenti bioptici di mucosa del grosso intestino, focalmente erosa, con flogosi cronica in parte nodulare del corion
F) Frammenti bioptici di mucosa del grosso intestino con microemoraggie e lieve flogosi cronica del corion

"Il quadro morfologico complessivo orienta per una malattia infiammatoria cronica del grosso intestino in fase di attività al cieco.
"

Per quanto concerne sintomi, a inizio agosto ho avuto dolori in basso a sinistra, pensavo fossero dolori pelvici (avevo una vaginite) e ho assunto un oki mattino e sera e il giorno dopo ho avuto 3 scariche di diarrea.
Per una settimana sono stata abbastanza bene, no diarrea solo meteorismo.
Dopo una settimana ho cenato fuori, mangiando pesce, e il giorno dopo ho accusato crampi, gonfiore ma non diarrea, bensì feci poltigliose.
Ho fatto esame feci: calprotectina 58, sangue occulto negativo, parassiti negativo, batteri negativo, presenza di candida (infatti poco dopo ho avuto candida vaginale, già avuta a metà luglio).
L'11 settembre, dopo visita dal gastroenterologo il 4 agosto ed ecografia che ha riscontrato solo versamento nel douglas, ho fatto emocromo (neutrofili e leucociti leggermente alti), ves 42 e pcr 5, 27.
Durante quella settimana, dal 4 all'11 ho avuto due episodi di diarrea, solo 1 scarica per volta e basta.
Ho ripetuto gli esami dopo una settimana, ves 40 pcr nella norma.
Dopo due settimane, cioè il 2 ottobre, ves 41 pcr nella norma.
Hanno riscontrato una ipergammaglobulinemia policlonale.

Ho fatto risonanza magnetica pelvica che ha riscontrato solo versamento nel douglas.


Ormai é da un mese e mezzo che le feci sono formate, con qualche pezzetto di cibo e presenza di muco (giallino raramente arancione).
Vado al bagno regolarmente, ogni giorno dopo colazione o pranzo, solo a volte feci un po' caprine.
Accuso più che altro gonfiore e tensione.

Sono più di due mesi che assumo acido butirrico e da meno di un mese l glutammina sotto consiglio del gastroenterologo.


Cosa può essere?
Può essere davvero una MICI (morbo di chron o colite ulcerosa)?

Sono un po' in pensiero.


Vi ringrazio dell'attenzione!

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Potrebbe riportare la descrizione della colonscopia ?

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Questo é il referto macroscopico:

Esplorazione rettale: ndp.
Esame condotto sino all'ileo terminale in pulizia adeguata (BBPS=7).
Ileo esplorato per circa 10 cm rivestito da mucosa rosea e vellutata.
Fondo ciecale e valvola ileociecale regolari. Viscere regolare per calibro, haustre e rilievo mucoso, tranne al cieco ove la mucosa si presenta edematosa con multiple minute erosioni fibrinose.
In retroversione non lesioni in ampolla rettale.
Eseguite biopsie in tutti i settori esplorati (ileo terminale, cieco, ascendente, trasverso, sigma, retto).

CONCLUSIONI
Lieve flogosi del cieco, istologia in corso

La ringrazio dottore!

[#3] dopo  
Utente
Dottor Cosentino, mi scusi, ma lei riuscirebbe a darmi qualche delucidazione? Se si tratta effettivamente di IBD, di quale (Chron, RCU...)?
Ho inviato il referto anche al mio gastroenterologo ma non ho ancora ricevuto risposta e sono un po' in pensiero.
La ringrazio per la disponibilità.

[#4] dopo  
Utente
Gentili dottori, qualcuno potrebbe rispondere ai miei quesiti?
Scusatemi, sono un po' preoccupata, non so che pensare.
Vi ringrazio!

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Rettocolite ulcerativa al cieco
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Quindi è impensabile che sia un morbo di Crohn? O una colite indeterminata (CI)?
Perché avevo letto che la colite ulcerosa prende sempre il retto, in più non ho mai avuto sangue nelle feci...
Il mio gastro ha risposto dicendo che pensa possa essere l'esito di un'infezione pregressa, visto l'andamento. Lo trova improbabile?
Certo, leggendo le conclusioni dell'anamopatologo non mi sembra coincidere, anche se non capisco perché nelle conclusioni non abbia specificato il tipo di MICI...
La ringrazio dottore, e scusi le ulteriori domande.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La RCU può essere distrettuale con interessamento anche del solo cieco.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Quindi, secondo lei, l'ipotesi che sia solo l'esito di una infiammazione pregressa é da scartare?
Inoltre, da quanto capisco é in forma attiva, ma di che grado? Lieve/moderata?
Come si spiega la non presenza di sangue e diarrea? Devo iniziare una terapia farmacologica?
Mio papà inoltre è affetto da rettocolite ulcerosa da quando ha 33 anni, ora ha 57 anni, prende sempre mesalazina/salazopirina e ha avuto solo una ricaduta 10 anni fa. Che prognosi c'è per la colite ulcerosa?
La ringrazio per la gentilezza e mi scuso nuovamente per le mille domande, é che dopo questi tre mesi di test avere una diagnosi, per quanto non bella, é un gran passo verso la terapia.

[#9] dopo  
Utente
Scusi, di un'infezione (virus, batterica...) pregressa

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Comprendo la sua angoscia, ma non è possibile rispondere a quanto chiede via web. La problematica RCU è troppo complessa
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente
Certo, capisco. Comunque é possibile RCU senza diarrea e sangue? Potrebbe invece essere l'inizio di un M. di Crohn?
La ringrazio dottore! Davvero, gentilissimo.