Utente
Buongiorno vi scrivo per
Un dolore che mi preoccupa da stamattina, mentre ero a lavo improvvisamente ho sentito un crampo e come degli spilli in basso a sinistra 4 cm a sx sotto l’ombelico, tornato a casa sono stato diverse volte in bagno con feci dure probabilmente a causa di un Imodium preso lunedì a causa di una diarrea che non mi dava tregua.
Adesso la zona è rimasta molto dolente sia da seduto che quando cammino, vi chiedo cosa potrebbe essere e cosa potrei prendere.

[#1]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
La zona nella quale percepisce il dolore è in relazione con l'ultimo tratto dell'intestino (sigma-retto) e il dolore può essere generato dalla contrazione brusca della muscolatura del viscere sollecitato dalla presenza di feci disidratate. In questo caso la sintomatologia regredisce spontaneamente. È utile assumere abbondanti liquidi.
Nel caso di recidiva o di persistenza del dolore è necessaria la visita medica.
Concludo con la raccomandazione di non utilizzare farmaci antidiarroici come quello citato se non prescritto dal medico, anche se sono prodotti da banco e purtroppo pubblicizzati sui canali di informazione generali.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Utente
Grazie tante dottore la parte è molto dolente anche quando mi muovo, farò tesoro del suo consiglio sia sull’Imodium che sul bere liquidi. Posso prendere degli antispastici tipo Buscopan per questo dolore o sono dannosi?

[#3]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se il dolore è sopportabile, meglio non utilizzare gli antispastici poiché possono peggiorare la stipsi. Può utilizzare dapprima del paracetamolo.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#4] dopo  
Utente
Con che dosaggio e quante volte posso prende il paracetamolo? Quanto tempo ci vuole perché il dolore passi da solo come mi aveva scritto nella prima risposta? Glielo chiedo per capire dopo quanto tempo è il caso che mi faccia controllare, purtroppo essendo fuori per lavoro dovrei andare al pronto soccorso.

[#5]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Dosaggio da antidolorifico occasionale: una sola compressa. L'attenuazione del dolore si ha nel giro di mezz'ora. Se non c'è risposta occorre la visita medica.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#6] dopo  
Utente
Dopo la Tachipirina ieri sera il dolore si è attenuato ho dormito tutta la notte abbastanza bene. Stamattina la parte rimane indolenzita, se palpo con un po’ di forza la zona o passa dell’aria sento dolore che si attenua con un massaggio, non come quello di ieri ma ancora c’è, sono andato in bagnò con feci formate ma più chiare rispetto al solito, volevo sapere cosa ne pensa della situazione e se ha consigli sia sul cibo che su eventuali altri farmaci.
Grazie anticipatamente

[#7]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La condizione clinica sembra in via di remissione; non penso abbia bisogno di farmaci. Sul piano alimentare è utile un buon apporto di liquidi e una dieta non impegnativa per qualche giorno ancora.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#8] dopo  
Utente
Dottore piccolo aggiornamento il dolore si è attenuato ma sia a pranzo che a cena dopo aver mangiato del tacchino arrosto e patate lesse sono dovuto scappare in bagno per diarrea con un piccolo aumento del dolore finché non ho finito. Sono confuso e stanco non so se riprendere il lacteol o del buscopan non so se prendere un antibiotico ma con me ho solo amoxicillina, essendo fuori non ho modo di contattare il medico non prima di martedì e vorrei evitare il viaggio al pronto soccorso, mi ricordo che 5 anni fa per una cosa simile mi prescrissero il ciproxin o qualcosa del genere, mi aiuti

[#9]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Eviterei in questa fase di assumere farmaci, men che meno qualsiasi tipo di antibiotico
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno dottore dopo una cura fatta di Spasmomen prescritta dal mio dottore sembrava andare tutto bene ma dopo una settimana il dolore in basso a sinistra è tornato violento, sempre feci molto dure e forte dolore sia al tatto che quando mi muovo, in piena notte sono stato svegliato da un dolore fortissimo ho fatto una siringa di toradol il dolore si è attenuato ed ho iniziato ad emettere tanta aria, la mattina il dolore anche se un po’ meno era lì presente allora mi sono recato al pronto soccorso dove dopo una visita abbastanza sbrigativa con la palpazione dell’addome e un forte dolore nella solita zona al contatto, il dottore mi ha detto che non vede niente di rilevante, forse una colite magari la stitichezza, ma è possibile che la stitichezza porti a dolori così forti e duraturi anche dopo esser andati in bagno? Sono in attesa delle analisi del sangue e spero mi dia una cura. Volevo chiederle un suo parere. Grazie