Utente 364XXX
Gentili dottori, cinque dei dieci fratelli di cui mia madre era la quarta figlia, hanno avuto un figlio malato di schizofrenia conclamata i cui sintomi si sono presentati tutti in età precoce, di questi cinque uno è mio fratello. premetto che i fattori ambientali socioculturali e le aree geografiche di permanenza delle singole famiglie nel tempo si sono molto differenziate fra di loro. Alcuni anche all'estero. ciò nonostante la malattia si è presentata per tutti alla stessa età e nelle medesime forme. Nella famiglia dei nonni materni le uniche notizie che possano far pensare alla presenza della malattia cui riesco a risalire è la morte prematura di mio nonno materno negli anni anteguerra avvenuta in circostanze mai descritte dalla nonna materna. Sò che esiste una forma ereditaria della schizofrenia dovuta alla mutazione del gene 22, se fosse questo il caso mi chiedo se e in che misura i miei due figli potrebbero aver ereditato la mutazione genetica e trasmetterla a loro volta. grazie.

[#1] dopo  
Dr.ssa Stefania Zampatti

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
8% attualità
12% socialità
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Caro utente,

per poter effettuare una predizione del rischio di ammalarsi dei suoi figli è indispensabile una valutazione dei suoi parenti colpiti dalla malattia. La valutazione del caso prevederà eventualmente un test genetico volto a verificare l'effettiva esistenza di alterazioni che possano aver modificato il rischio di ammalare dei suoi parenti. Soltanto a quel punto sarà possibile rispondere alla sua domanda e quindi avere un'idea della suscettibilità sua e dei suoi figli alla patologia. Le consiglio quindi di rivolgersi ad un genetista e di portare in visione tutta la documentazione clinica dei suoi parenti affetti.

Cordialmente,
Dr.ssa Stefania Zampatti
-
I consulti online forniscono soltanto indicazioni, non sono sostitutivi della consulenza genetica