Utente 310XXX
Salve dottore, scrivo per mia madre di quasi 78 anni/88 kg. In generale buona salute ma con un problema di gonartrosi in stadio avanzato (incollo sotto ultima risonanza come riferimento) che ormai le crea sempre piu' dolore e la limita nei movimenti. Dovremo valutare con l'ortopedico la necessita' di un intervento di protesi tuttavia mia madre non ne vuole sapere di farsi operare nonostante il dolore. Noi familiari vorremmo capire 1) se questo intervento di protesi potrebbe essere troppo impegnativo sia sul piano fisico che psicologico per una paziente di questa eta' (ho letto che comporta svariati rischi e la riabilitazione e' estremamente impegnativa) e 2) se non dovesse operarsi la malattia peggiorerebbe a un punto tale per cui potrebbe non essere piu' in grado di camminare ed essere autosufficiente??

<<gonartrosi osteofitosica tricompartimentale senza segni di sofferenza spongiosa. Degenerazione completa del menisco laterale, non riconoscibile. Macroscopica cisti para-articolare laterale di circa 3 cm. Modesta meniscopatia degenerativa del menisco mediale. Degenerazione mixoide del LCL, Continui LCM e crociati, Sinovite e versamento articolare.>>

grazie. Cordialita'

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Provi a ripostare anche in area ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com