Utente 874XXX
SE POSSIBILE VORREI FORMULARE UN QUESITO PER MIA MADRE CHE COMPIE IN QUESTI GIORNI NOVANT'ANNI IN GRAN FORMA SE NON FOSSE CHE HA SEMPRE PIù SPESSO DELLE COLICHE ADDOMINALI.HA SUBITO UN'OPERAZIONE PIù DI VENT'ANNI FA CON L'ASPORTAZIONE DI UN TRATTO DI INTESTINO (NON RICORDO IL NOME DELLA PATOLOGIA CHE ERA LUNGHISSIMO MA NON SI TRATTAVA DI CANCRO)POI UN'ALTRA per un'ernia.Soffre da sempre di stitichezza molto ostinata e di diverticoli situati vicino l'ombelico ed è proprio lì che hanno inizio le coliche in genere appena mangiato. Dice di bere un litro e mezzo di acqua al giorno. Da sempre usa lassativi altrimenti rischia un'occlusione ma non sempre fanno effetto: si ha l'impressione che ci si sia assuefatta.
Grazie per l'attenzione.








[#1] dopo  
Dr. Mario Costanzo

24% attività
0% attualità
0% socialità
ORTONA (CH)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
GENT.MA LETTRICE

NON HA CHIARITO SE A SUA MADRE (COMPLIMENTI A LEI PER I 90 ANNI) I DIVERTICOLI LE SONO STATI DIAGNOSTICATI IN SEGUITO AD ESAMI STRUMENTALI O SOLO SULLA BASE DELLA SINTOMATOLOGIA TUTTAVIA, SAREBBE OPPORTUNO TRATTARLA CON FARMACI COSIDDETTI DISINFETTANTI INTESTINALI ( RIFAMIXINA) ALMENO PER 7-10 GIORNI AL MESE. QUESTO FARMACO STERILIZZANDO IN PARTE L'INTESTINO CONSENTE COSI' UNA REMISSIONE DELLA SINTOMATOLOGIA DOLOROSA. ALTRO CONSIGLIO NON USI LASSATIVI IN CONTINUAZIONE, MA PROVI CON UN FARMACO, IL LATTULOSIO, CHE AUMENTANDO IL VOLUME DELLE FECI MIGLIORA IL TRANSITO E QUINDI L'EVACUAZIONE.
DR. MARIO COSTANZO
Dr. mario costanzo

[#2] dopo  
Utente 874XXX

Ringrazio il dottor Costanzo per la risposta. I diverticoli sono stati diagnosticati tanti anni fa in occasione di un ricovero e quindi con una colonoscopia e gastroscopia. Fa già uso di disinfettanti intestinali da circa un anno. Anche il lattulosio da assuefazione dopo un pò? Ha controindicazioni? Inoltre avevo dimenticato di chiederle una dieta per i diverticoli: quella che ha è un pò troppo generica e a mio avviso troppo limitativa. inoltre mia madre per paura di sentirsi male si limita moltissimo a mangiare. Invece quando ha le coliche non mangia anche per tre giorni di seguito. In questi casi ci sono alimenti molto leggeri (che so...di farmacia o altro?) per sostentarla e non farla debilitare?
La ringrazio per l'attenzione e la saluto.

[#3] dopo  
Dr. Mario Costanzo

24% attività
0% attualità
0% socialità
ORTONA (CH)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
gentilissima
PER UNA CORRETTA TERAPIA FACCIA ASSUMERE A SUA MADRE MOLTA FRUTTA E VERDURA, EVITI CIBI GRASSI SPECIE ANIMALE, AUMENTI L'INTRODUZIONE DI CIBI INTEGRALI QUINDI PASTA RISO E PANE, E NON DIMENTICHE DI FARLA BERE MOLTO. ALTRO CONSIGLIO POTREBBE ESSERE UTILE UN CONSUMO GIORNALIERO DI 20-30 GRAMMI DI CRUSCA GREZZA.
Dr. mario costanzo

[#4] dopo  
Utente 874XXX

Per i diverticoli le hanno proibito kiwi, pomodori anche senza semi e senza buccia, patate, prugne, cicoria, bieta, ecc.
Quindi lei non è d'accordo su questa dieta: mi dice che può mangiare tutta la frutta e tutta la verdura (di cui farebbe se potesse largo consumo)?
Grazie mille

[#5] dopo  
Dr. Mario Costanzo

24% attività
0% attualità
0% socialità
ORTONA (CH)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Per quanto riguarda gli alimenti che sua madre non dovrebbe mangiare le consiglio di farle assumere anche kiwi e pomodori con l'accortezza di eliminare i semi che potrebbero, ripeto potrebbero, dare qualche problema.Per la verdura sarebbe preferibile quella a foglia larga, ma se sua madre riesce ad avere una alimentazione varia e quindi una defecazione regolare non avrà problemi.
Dr. mario costanzo

[#6] dopo  
Utente 874XXX

Quando ha le coliche ha provato un paio di medicinale che hanno peggiorato la colica invece che attenuarla. Mi può consigliare un medicinale adeguato?

[#7] dopo  
Dr. Mario Costanzo

24% attività
0% attualità
0% socialità
ORTONA (CH)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
non usi glia antidolorifici in quanto possono coprire un eventuale processo peritonitico e ritardare quindi la diagnosi. Un farmaco senza grossi effetti collaterali è lo Spasmex in fiale compresse e supposte.Il dosaggio va personalizzato in base al dolore ma varia da una due fiale al giorno o sei compresse al giorno o due supposte al giorno.
Dr. mario costanzo

[#8] dopo  
Utente 874XXX

Ringrazio Dottor Mario Costanzo per l'attenzione e i consigli sperando con questi in un significativo miglioramento dei sintomi.
Distinti Saluti

[#9] dopo  
Utente 874XXX

Gentilissimo Dottor Mario Costanzo, mia madre ha letto il bugiardino del lattulosio ed è un pò perplessa ad iniziare la cura da lei consigliata poichè c'è scritto che non è indicato usarlo quando si hanno o si hanno avuti dei dolori addominali. Posso rassicurarla e farle comunque prendere il lattulosio?

[#10] dopo  
Dr. Mario Costanzo

24% attività
0% attualità
0% socialità
ORTONA (CH)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
gent. mo
il lattulosio può dare, se assunto durante i dolori addominali, un aumento della sintomatologia dolorosa, in quanto il farmaco stesso agisce aumentando la motilità intestinale, pertanto deve essere assunto tutti i giorni in modo da aumentare il volume delle feci e permettere quindi un normale evacuazione
Dr. mario costanzo

[#11] dopo  
Utente 874XXX

Ringrazio il Dottor Costanzo per la sua ultima precisazione. Saluti. Grazie