Utente 213XXX
buongiorno.
ho da sempre avuto un problema dopo i rapporti sessuali.mi si forma un taglio piuttosto doloroso nella zona della forchetta.
il ginecologo mi ha dato cicatrene e fitostimoline in passato .
ci mette molto tempo a cicatrizzarsi, è parecchio doloroso e brucia parecchio.
non ho avuto rapporti per diversi mesi e non mi si è mai formata.
uso sempre dei gel come elageno o vidermina consigliatomi dal ginecologo.
i tamponi sono negativi e i pap test sempre buoni.
c'è un modo per evitare che si formi ogni volta?
qual'è la causa?
grazie.

[#1]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Si potrebbe trattare di una non ottimale lubrificazione vaginale o di una vera e propria stenosi (anche acquisita dopo i vari "tagli" che ha avuto in passato) dell'introito vaginale o, ancora, di una patologia che interessa specificamente la cute della regione.
Ovviamente, per poter propendere per l'una o l'altra ipotesi, è necessaria una visita accurata, eventualmente associata ad una Colposcopia.
La terapia ne scaturirà di conseguenza.
Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente 213XXX

Grazie mille Dottore.
ho appena fatto una colposcopia,tutto regolare.
le visite, ho già consultato 2 diversi ginecologi, si limitano a dirmi di usare il gel e quando si presentano questi tagli di non avere rapporti per un mese e mettere creme cicatrizzanti.
sono stata anche da un dermatologo (avevo preso appuntamento per un altro problema ma gliel'ho voluto esporre lo stesso e mi ha visitata) e ha detto di seguire il consiglio del ginecologo.
io vorrei proprio venire a capo di questo problema e cercare, il riformarsi se possibile di queste ragadi....

[#3]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Non Le hanno parlato di una stenosi (restringimento) dell'introito vaginale?
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente 213XXX

no mai dottore....
secondo questi 2 ginecologi appena si forma, devo mettere cicatrene e nn avere più rapporti(fino a quando è guarita)
non mi han parlato di altro nè detto la causa..anche quando ho fatto notare che non ho avuto rapporti per 6 mesi , in quei mesi stavo bene e non avevo tale problema.
dietro mia richiesta se si potesse prevenire il formarsi di questa, mi han sempre risposto dimettere ogni volta una crema .

[#5]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Far cicatrizzare un tessuto che, ogni volta, si lesiona nuovamente non credo serva a molto, come ha potuto notare.
Credo sia il caso di valutare per bene la portata del suo introito vaginale: se, come credo, l'introito è stenotico, una plastica di Musset a zeta della forchetta, sarebbe, per Lei, l'unica cura efficace e risolutiva.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli