Emoperitoneo da corpo luteo emorragico

Gentili dottori,
alcuni giorni fa sono andata d'urgenza al pronto soccorso per dolori fortissimi addominali e mi è stato diagnosticato un emoperitoneo da corpo luteo emorragico, sono stata ricoverata perchè probabilmente mi avrebbero operata, mi sono state messe flebo antibiotiche e antiemorragiche, mi hanno tenuto sotto controllo l'emocromo e il sanguinamento addominale tramite ecografia transvaginale e addominale. Dopo 2 giorni di ricovero sono stata dimessa senza essere operata e avendo ancora il sangue nella pancia, mi è stato detto di stare a riposo e che mi dovevano dimettere per assenza di posti letto,mi è stato dato l'appuntamento per una visita di controllo tra una settimana. Le mie domande sono queste: è normale che mi abbiano dimessa avendo ancora sangue nella pancia? Cosa può comportare? può riassorbirsi da solo il sangue? La mia pancia è gonfia in maniera sproporzionata e ho dei leggeri dolori è normale ?
[#1]
Dr. Agostino Menditto Ginecologo 1,6k 46 16
Nella maggior parte dei casi l'emoperitoneo da corpo luteo emorragico necessita solo di attenta osservazione senza che si debba ricorrere all'intervento. Probabilmente i colleghi avranno verificato la stabilità dei valori dell'emocromo e, pertanto, hanno effettuato una dimissione protetta.
Se la situazione è stabile, il sangue si riassorbirà da solo, su questo può stare tranquilla.

Dr. Agostino Menditto
Specialista in Ginecologia e Ostetricia
Responsabile U.O. Ginecologia e Ostetricia
Clinica Mediterranea - Napoli

[#2]
Dr. Francesco Labate Ginecologo 94 11
Concordo col collega

Dr. Francesco Labate

[#3]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la tempestiva ed esauriente risposta

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test