Utente 365XXX
Egregi dottori vi scrivo per aver un vostro parere sui valori dell'ormone antimulleriano che mi sono stati rivelati (esame richiesto dal ginecologo insieme ad altri esami in terza giornata del ciclo giacchè provo ad avere una gravidanza da circa 10 mesi):

s-tsh 2,77 valori normali 0,1 4,0
s-fsh 4,56 valori normali fase follicolare 2 12
s-lh 7.88 2 10
s-estradiolo 40 21 251
s-testosterone 0,59 0,0 0,56
s-dhea-s 103 età 25-34 95,8 511,7
s-prolattina 17,9 5 25

ormone antimulleriano metodica elisa 378,40 pM valori di rif fino a 0,11 riserva ovarica critica
da 0,12 a 12,14 riserva ovarica ridotta
superiore a 12,15 riserva ovarica normale
superiore a 108,80 fino a 15 anni

ormone antimulleriano 53,00 ng/ml superiore a 15,23 fino a 15 anni
fino a 0,01 critica
da 0,02 a 1,70 ridotta
superiore a 1,71 normale
In quest'ultimo anno ho eseguito, fra visite e monitoraggi, circa 7 ecografie transvaginali e non emerso nulla di grave solo 2 fibromi di 16 e 24 mm di cui uno sottosieroso e uno intramurale, utero antiversoflesso, utero e ovaie non dolenti alla mobilizzazione con la sonda endovaginale.
Mi hanno riscontrato ovaie Multifollicolare/Microcistico. Ho dei cicli non sempre regolari, mediamente 32 giorni ma a volte anche anche 40 45. Su tre monitoraggi per monitorare l'ovulazione ho prodotto sempre un follicolo dominante di 16, 16 e 18mm. Ho eseguito anche le analisi del progesterone una settimana dopo l'ovulazione con risultato di 12,2 valori 1,2 15,9 ( a detta della mia ginecologa un ottima ovulazione).
Pap test, tampone vaginale e cervicale tutti negativi.
Vi chiedo gentilmente un parere su tutto e soprattutto su quel valore cosi alto dell'ormone antimulleriano. Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
se il valore dell' AMH (ormone anti-Mulleraino ) è più alto è soltanto indice di una "buona riserva ovarica" e per. questo non deve preoccuparsi.
Lo spermiogramma del suo compagno è normale? UNA spermiocoltura è stata eseguita?
Questo prima di giungere alla valutazione dello stato delle tube (ISTEROSALPINGOGRAFIA).
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 365XXX

Gentilissimo Dottore,
la ringrazio moltissimo per la sua risposta. Mio marito ha eseguito lo spermiogramma tre mesi fa con i seguenti risultati:


ESAME DEL LIQUIDO SEMINALE (WHO 2010)
volume 1,8 mL 1,5 - 6,8 mL
pH 7,8 >=7,2
colore biancastro
viscositÁ normale
fluidificazione completa
Conta spermatozoi 108,0 x10^6/mL 15 - 213 x10^6/mL
39 - 802 x10^6/eiaculato
MotilitÁ (dopo 1 h a 37‾C)
a)progressiva rapida 26 % a+b 32 - 72 %
b)progr. lenta o irregolare 10 %
c)non progressiva 7 %
d)assente 57 %
Esame morfologico
forme normali 18 % 4 - 44 %
forme immature 1 %
anomalie della testa 56 %
anomalie tratto intermedio 10 %
anomalie del flagello 15 %
Cellule rotonde 1,1 x10^6/mL
(leucociti <1x10^6/mL)
in prevalenza cellule della linea germinale
Agglutinati spermatozoi assenti assenti
Pseudoagglutinati spermatozoi presenti
Astinenza dichiarata 3 giorni

Lei Dottore come valuta questo esame? Ritiene inoltre opportuno effettuare anche uno spermiocultura?

Io al momento non ho ancora eseguito la isterosalpingografia perchè secondo la mia ginecologa il fatto che sia risultata negativa alla ricerca di Mycoplasma / Ureaplasma su t. cervicale e che non abbia mai subito interventi chirurgici di nessun tipo in tutta la mia vita rende improbabile che io abbia le tube ostruite; questo esame me lo farà solo dopo quando due mesi di solo gonosi con ovulazione senza stimolazione e tre mesi di stimolazione con clomid e gonasi hanno fallito. Lei al riguardo cosa ne pensa?
Approfitto della sua gentilezza e disponibilità per chiederle se secondo lei il mio valore tsh = 2,77 (valori di riferimento 0,1 0,4) potrebbe essere troppo alto rendendo difficoltoso il concepimento.
Ancora grazie per la sua grandissima disponibilità. Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'esame seminologico presenta una lieve astenospermia.
Il TSH alto potrebbe essere segno di un ipotiroidismo, Che indirettamente potrebbe creare problemi di infertilità.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 365XXX

Dottore la ringrazio, lei è gentilissimo!!
Il valore del mio Tsh a 2.77 potrebbe crearmi problemi di infertilità.
Inoltre chiederò che mi venga eseguita al più presto una ISTEROSALPINGOGRAFIA e nel contempo una cura per migliorare questa lieve astenospermia di mio marito.
Spero che risolte queste problematiche possa restare incinta.
Dottore la ringrazio tantissimo. Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Utente 365XXX

Dottore mi scusi ci tengo a farle vedere i miei risultati:

-- ESAMI BATTERIOLOGICI --

Tampone vaginale

Esame microscopico Cellule epiteliali;Lattobacilli
Esame colturale in aerobiosi Microbiota residente nel sito del prelievo
Esame colturale per lieviti Nessuno sviluppo
Ricerca Trichomonas Negativo

Ricerca Mycoplasma / Ureaplasma su t. cervicale

Colt. Ureaplasma urealyticum Negativo
Colt. Mycoplasma hominis Negativo

-- BIOLOGIA MOLECOLARE --

Ricerca patogeni genito-urinari su t.cervicale

Ric. C. trachomatis (met.RT-PCR) Negativo
Ric. N. gonorrhoeae (met.RT-PCR) Negativo

Secondo lei sulla base di questi risultati dovrei ugualmente eseguire le analisi del sangue per gli anticorpi clamidia? Grazie infinite dottore. Cordiali saluti.

[#6] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Penso di no i tamponi sono negativi
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#7] dopo  
Utente 365XXX

Dottore grazie mille per la sua risposta! Le ho chiesto in merito agli anticorpi clamidia perchè mentre i tamponi vaginali nel corso degli anni li ho eseguiti, il tampone cervicale per Ureaplasma e Mycoplasma non l'avevo mai fatto, in quanto non ho mai avuto dei sintomi particolari che potesser far sospettare ciò.
Tuttavia leggo che in alcuni casi la clamidia può passare da sola con la forza del proprio sistema immunitario e che in alcuni casi non ci si accorge di averla perchè è asintomatica..Sto diventando paranoica, ma a questo punto dottore le chiedo, se avessi avuto la clamidia, oggi dai tamponi non doveva "uscire" qualcosa? ho tutto negativo, compreso il tampone vaginale..e inoltre da una visita interna fatta qualche mese fa nel referto c'è scritto zone annessiali libere, non perdite atipiche.
La ringrazio tantissimo per la sua gentilezza e disponibilità!!