Utente 371XXX
Gentili dottori,
Soffro di disturbi vaginali da un anno, e dal momento ogni esame è risultato negativo il ginecologo per esclusione e in virtù dei fastidi mi ha detto trattasi di vulvodinia. Sto prendendo pelvilen dual act da 20 giorni a partire dall ultimo ciclo in concomitanza del quale i miei sintomi di bruciore e ipersensibilità aumentano.in questi 20 giorni sono stata tutto sommato bene, nessun rilevante fastidio tranne a tratti inteso prurito e sensazione puntoria. Ma da ieri e forse come sempre ormai all arrivo del ciclo rossore, perdite bianche e taglietti intorno alla vulva e sul perineo quasi sanguinanti. Due si sono addirittura cicatrizzati soli nella notte, un altro molto profondo si è formato stamattina all entrata vaginale. Non uso niente esternamente, mi lavo con sola acqua e uso biancheria bianca. Niente assorbenti, niente rapporti da mesi ormai. Cosa vuol dire tutto questo? Sono disperata

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La descrizione di questi lesioni sulla vulva non mi porta verso la diagnosi di VULVODINIA ma verso una vulvite allergica da contatto acuta (VAC) e cronica (naturalmente da confermare ).
In questi casi è importante ridurre la reazione infiammatoria , eventuale rimozione dell'allergene.
In questi casi se si tratta di una reazione allergica è importante istruire la paziente a diventare medico di se stessa e cercare l'allergene.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 371XXX

Grazie dottore per la sua risposta, io personalmente non so più che fare. Noto da mesi ormai delle secrezioni bianche dense più o meno negli stessi giorni che si depositano esternamente. Fino a un mese fa mi brovocavano bruciore irresistibile, adesso prurito e tagli. Avevo fatto presente al ginecologo queste perdite e dopo aver fatto cure con ovuli, tamponi con esisto negativo, ha ritenuto fossero fisiologiche e che al contrario le mie mucose sono troppo sensibili e qualsiasi fattore esterno mi provoca fastidio.
Mentre per il resto del mese sto più o meno bene.