Utente cancellato
Quando mi masturbo stimolando il clitoride, per poi terminare in un momento il cui piacere è al culmine, mi riesce meglio se ho ancora la vescica piena e addirittura se trattengo il respiro. È normale? Inoltre quando mi masturba il mio ragazzo, sia con penetrazione che stimolando il clitoride, sento spesso come se mi scappa la pipì. Infatti faccio come se cerco di trattenerla. È normale?

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazza,
mi permetto di intervenire in tale consulto che, ovviamente, non escude il parere dello specialista ginecologo, per consigliarLe di consultare di persona un neurologo o un neurochirurgo.

Un piacere maggiore stimolando il clitoride a vescica piena può essere comprensibile, mentre se c'è perdita d'urina durante la penetrazione, va accertata la causa, che può essere neurologica.

Potrebbe essere sospettabile la sindrome del midollo ancorato che però, in assenza di ulteriori sintomi, non necessita di trattamento.

Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
351050

dal 2016
Gentile dottore, sono una ragazza che si preoccupa facilmente per la propria salute il che mi porta a scrivere spesso su questo sito. Comunque, pipì non ne è mai uscita, semplicemente mi è capitato di fare come se la trattenessi. Non so, forse perché una volta uscita e passate un paio d'ore e quindi devo andare in bagno solo che quando il mio ragazzo mi masturba la cosa si accentua... Ma di uscire non è mai uscita. Adesso però mi sto preoccupando...la sindrome del midollo ancorato è una cosa grave? Cosa devo fare? Quali sarebbero gli altri sintomi?

[#3] dopo  
351050

dal 2016
Anche se la paura è tanta preferisco attendere una sua risposta per saperne di più, non vorrei trovare cose false su internet che poi mi farebbero solo preoccupare di più di quanto non lo sia adesso

[#4] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Lei è una ragazza molto saggia, ma la saggezza dovrebbe usarla meglio evitando di immaginare sempre che tutte le malattie del mondo debba averle Lei.
La sensazione, durante un rapporto sessuale,di dover urinare può essere normale, ma se l'urina non fuoriesce o comunque Lei la trattiene senza eccessivi sforzi, non si tratta della s. del midollo ancorato.
Potrebbe essere una banale cistite, ne parli col Suo ginecologo.

Un cordiale saluto
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#5] dopo  
351050

dal 2016
Il fato di trattenere il respiro è normale?