Candida o cosa?

Buonasera,

Qualche giorno fa ho cominciato a riscontrare piccoli dolori e forte prurito alle parti intime.
Mi era già capitato un paio di anni fa e, viste anche le macchie bianche inodore che rilasciavo, a seguito di un controllo, il risultato fu candidosi vaginale.

Considerati gli stessi identici sintomi, in questi giorni, sto riutilizzando la Gyno-canesten ed effettivamente i dolori sono passati e il prurito diminuito.


Oggi però mi sono accorta di avere una macchia rossa e qualche piccolo rigonfiamento sulla lingua, nella quale però non avverto nessun dolore fortunatamente.
È possibile che si tratti della stessa infezione/fungo?


Sto valutando le possibili cause: alimentazione scorretta, periodo eccessivamente stressante, un rapporto sessuale avuto circa 10 giorni fa con la persona con la quale ogni giorno ci sono baci.

Vorrei capirci di più per avvisarlo e dirgli di evitare contatti per il momento ed eventualmente fare un controllo anche lui.


Io lavoro e per il momento sono impossibilitata ad andare dal mio medico curante, cosa che cercherò di risolvere il prima possibile.

Se poteste intanto darmi qualche spunto o indicazione sulle possibili cause e le situazioni da evitare ve ne sarei molto grata.
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 39,5k 1,2k 244
Primo punto fondamentale è quello di una precisa e corretta diagnosi , con un esame batteriologico delle secrezioni vaginali ( o coltura specifica di tampone vaginale ) .
La terapia da proporre potrebbe essere poco indicata o crearle dei problemi.
Potrebbe trattarsi di un alterazione del pH vaginale(?), di una vaginosi batterica (?) , di una vaginite da Coli(?) , di una candidosi vulvo- vaginale (?) .
Non saprei quale indicazione dare in alternativa ad un controllo ginecologico .
SALUTI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa