Utente
Buonasera,
premetto che è la prima volta che mi capita questo episodio e ammetto che cercare su internet senza sapere è la cosa più sbagliata da fare quindi vorrei chiedere un parere ad esperti.

Giovedì scorso sono stata seduta, per motivi di lavoro, su uno sgabello diciamo scomodo per 7 ore fino alle 21ca.
Verso le 23.30, stando seduta su una sedia, accusavo una fitta pungente zona vulvare e perianale.
Dopo aver urinato migliorava ma tornando seduta il fastidio si ripresentava.
Il giorno dopo tutta quella parte è rimasta indolenzita come se avessi un peso e notavo che anche dopo aver urinato avevo ancora la necessità ma senza riuscirci.

La mattina seguente non avevo nulla ma, purtroppo, ho passato altre 6 ore sullo sgabello e le fitte si ripresentavano.
Ad oggi (quindi 3 giorni dopo dal primo episodio) continua la sensazione di peso e la necessità di urinare.

Potrebbe essere che si sia infiammato un nervo lì sotto e che possa passare da solo o va comunque associato a qualche infezione?

Non ho bruciori o perdite, tra 5 giorni dovrebbe arrivare il ciclo.

Grazie mille

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'unico sospetto che potrei avere è quello di una infezione delle vie urinarie , che va confermata con una urinocoltura.
Potrei anche pensare ad una irritazione vulvare ( vulvite?) , ma tutto ciò va confermato con un esame obiettivo vulvare accurato (vulvoscopia)
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Buonasera,
grazie per l’attenzione!
Oggi il medico mi ha prescritto Monuril che prenderó questa sera, per tutta la giornata sono stata abbastanza bene finchè non mi è tornato il fastidio vulvare con forte disagio al clitoride.
Potrebbe comunque trattarsi di cistite come sospettato dal medico?
Grazie

[#3] dopo  
Utente
Salve dottore,
Volevo aggiornarla! Sono stata al pronto soccorso ed hanno trovato un corpo luteo emorragico di 30mm, mi hanno fatto una flebo di tranex e prescritto per via orale. Venerdì ecografia di controllo, spero si riduca visto il grande fastidio.
Grazie ancora

[#4]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
grazie
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente
Buonasera e scusi se approfitto della sua gentilezza.
Come scrivevo in precedenza ho fatto la visita di controllo e il corpo luteo venerdì era diminuto da 30 mm a 26 mm e non avevo più sangue nel douglas.
Mi dicevano di continuare tranex fino all arrivo del ciclo, ieri notavo qualche perdita rosa e idem oggi ma ancora niente flusso.
Possibile che il ciclo non venga? O magari devo considerarlo un inizio?
Posso smettere tranex o va aspettato il flusso?
Lo assumo da martedì 7 luglio.
Purtroppo non ho molti contatti con questa ginecologa perchè è in ospedale ma ho comunque provato a mandarle un sms .
Grazie ancora