Utente 163XXX
Gen.le Dottore,
sono una ragazza di 27 anni, sto eseguendo una cura con la placca di svincolo per diversi problemi: dolori cervicali, lombari,vertigini, digrignamento notturno e malocclusione di 2^ classe con morso a incrocio scheletrico dx. Indosso la placca dal mese di aprile e ho iniziato in parallelo delle terapie con un osteopata, che dopo un'esame accurato ha confermato: i suoi problemi di postura sono di tipo discendenti. In questi mesi ho notato un grande miglioramento per quanto riguarda i dolori, ma continuo a volte ad avere quello strano senso di ubriachezza durante la camminata e soprattutto quando scendo dai mezzi di trasporto, inoltre ho notato che con le scarpe alte migliora il mio senso di equilibrio statico. Dalle misurazioni fatte dall'osteopata la placca risulta correggere i difetti che la mia mandibola ha procurato alla mia postura (piede piatto, rettilinizzazione cervicale,ipoconvergenza a dx).Pertanto mi domando perchè a volte continuo ad avere questo senso di sbandamento, forse la mia malocclusione non è l'unica componente del problema o ci va solo del tempo affinchè il mio corpo si assesti alle modifiche che la placca genera sul mio fisico?

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
la sua conclusione potrebbe essere corretta per cui una valutazione otorino è consigliabile
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Nel caso abbia già fatto la valutazione otorino e permanga il senso di sbandamento provi a mettere dei "rialzi" sopra il bite. Provi con dei fazzolettini di carta piegati da mettere a destra e a sin. Talvolta nei pazienti che ho visto c'è un miglioramento con un rialzo.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum