Utente 495XXX
Gentile Dottore,

Sono una ragazza di 25 anni ed ho un problema che si accentua ogni anno sempre di più: il mio credo sia un problema di disordine dell'articolazione temporo mandibolare e di malocclusione in quanto mi mancano due denti dalla nascita nell'arcata superiore e questo mi ha portato ad avere il palato stretto essendo l'arcata superiore anch'essa stretta, e quella inferiore più larga che sporge sul lato destro rispetto a quella superiore; inoltre è come se nel lato destro ci fosse qualcuno che tira un filo attaccato all'arcata inferiore comportando una continua tensione muscolare ed articolare che mi impediscono di far combaciare le arcate.. insomma non ho mai trovato una posizione dentale e mandibolare di equilibrio, quindi vi chiedo in una condizione normale e a riposo (bocca chiusa) le arcate dentarie dovrebbero toccarsi e combaciare o dovrebbero
toccarsi soltanto le labbra e le arcate rimanere sospese?
Come posso risolvere il mio problema?
Scusate per il messaggio interminabile ma avevo necessità di essere
chiara.

Grazie sin da ora per la vostra cortese attenzione


[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Alberti

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
La posizione fisiologica di riposo della mandibola prevede che i denti NON si tocchino; questi ultimi,infatti, vanno in massimo contatto SOLO durante la deglutizione ( il contatto massimo non avviene neanche durante la masticazione, stante l'interposizione del bolo alimentare). Venendo al suo caso,il palato stretto può rappresentare un problema quando condiziona negativamente l'ingresso della madibola nell'arcata dentaria superiore(precontatti,interferenze,contatti dentari scorretti); lei parla di articolazione: avverte rumori in masticazione? Ha acufeni? Ha dolori nella zona dell'articolazione? Ha tensioni muscolari al collo? Ha una ridotta apertura della bocca? In caso affermativo(anche una sola risposta positiva) consulti uno gnatologo affidabile. Cordialità.
Dr Lorenzo Alberti
www.drlorenzoalberti.it
www.miolabroma.it

[#2] dopo  
Utente 495XXX

Gentile Dottor Alberti,

innanzitutto grazie per la preziosa risposta.
Durante la masticazione avverto ogni tanto dei click mandibolari, e a volte anche quando parlo; non ho acufeni; il collo è spesso indolenzito e dolorante, e tende ad avere una posizione protesa in avanti; non mi sembra di avere una ridotta apertura della bocca; la condizione che si manifesta per prima è una tensione facciale, non so come spiegare, il viso, in particolare appunto nella zona di bocca e muscoli mandibolari, non è mai rilassato, e questo si ripercuote sulla serenità del resto del volto che, mancando, provoca mal di testa e anche difficoltà respiratorie (quest'ultimo elemento penso sia dovuto al fatto che un anno fa sono stata sottoposta ad un intervento di rinoplastica e probabilmente devo ancora imparare a coordinare il respiro di bocca e naso).

Mi sono recata da un ortodontista che, da una prima osservazione, mi ha spiegato il mio caso; ho effettuato l'ortopantomografia e il calco gesso, e questa settimana tornerò da questo medico per il responso finale. A visita avvenuta Le scrivo spiegadole meglio la situazione.

Cordiali saluti