Utente 250XXX
Salve, sono l'utente 250008 e vorrei sapere, dal canto della vostra professionalità, una diagnosi e oppurtune informazioni sul ''procedere'' del mio problema mandibolare. In estate del 2011 sono andato a ballare e lì ho assunto extasy. Contro effetti di questa droga sono il ''mascellare'', infatti durante la festa ho digrignato i denti per quasi tutto il tempo. Ad oggi non nè assumo più questa sostanza ma dopo quella mi sono comparsi diversi sintomi riguardante la mandibola: 1) inizialmente quando muovevo la mandibola in senso rotatorio da destra a sinistra mi ''scrocchiava'' e avvertivo un fastidio nell'orecchio sinistro; 2) col tempo il problema dell'orecchio sinistro è scomparso, ma ho realizzato che lo ''scrocchio''(presente solo nella parte destra) è piano aumentato e ultimamente e capitato che la mandibola mi si fosse bloccata e nel momento che aprivo semplicemente la bocca mi faceva il rumore. L'episodio pocanzi raccontato è capitato solo una volta(sarà che ho avuto la bocca ''storta'' per un bel pò oppure che ho assunto una posizione strana con la bocca mentre avevo ''il pollice in bocca''; fin da piccolo ho sempre messo il pollice in bocca ed ora ventenne ho ancora questo 'vizietto''), ora la mandibola mi ''scrocchia'' solo quando la muovo poggiando però una mano sulla parte sinistra del viso oppure quando do morsi a cibi duri!!
Ringraziamenti anticipati per le eventuali risposte e consigli.
Cordiali Saluti!!!

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Auletta

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente i disturbi che ci descrive possono essere riferiti ad un quadro di disordine cranio mandibolare.
Tale condizione può essere scatenata da diversi fattori,tra i quali in maniera semplicistica da micro e macro traumi.
Questo può ricondurci all'episodio che ci descritto,nello specifico ad un lungo periodo di serramento dentario forzato.
E' per questo quindi che Le consiglio una visita gnatologica per stabilire la giusta diagnosi e definire la opportuna terapia.
La risposta ha il solo scopo informativo.
http://studiodentisticoauletta.it
Dr.Giovanni Auletta