Utente 298XXX
Buonasera, vorrei un vostro parere riguardo i miei mal di testa se possono essere o meno conseguenza di disfunzioni atm.
Mentre ero in trattamento ortodontico gia da 2 anni ( per allineare la dentatura avevo un affollamento e il morso profondo) questo dentista poco professionale all'inizio ipotizzò di estrarre due premolari superiori per fare spazio, ma alla fine ha avuto la geniale idea di estrarne solo uno quello a dx, dopo i due anni avevo ovviamente la mediana degli incisivi e i denti allineati che pendevano verso dx. Dopo averne parlato apertamente con lui che la cosa non poteva andare bene per me decisi di cambiare dentista ...ricominciando il trattamento da capo...costui mi estrae l'altro premolare superiore sx e sta cercando di portare la mediana alla sua posizione.
Inferioremente avevo un canino dx incluso che mi è stato tolto e un molare sx in meno, ma con il trattamento lo spazio è stato chiuso. Nel frattempo mentre ero ancora con l'altro dentista mi sono iniziati dei mal di testa e sensi di stordimento durati per due mesi...l'anno successivo mi ricapita sempre per due mesi e poi va via...da febbraio 2013 è tornato e all'oggi non è andato ancora via....premetto che serro i denti non volontariamente di notte e a volte anche di giorno, mi sveglio con dolori alle tempie e sopra le orecchie come un cerchio che stringe, qualche fastidio alla cervicale, sensi di stordimento e peggioramento della vista..e questo accade quotidianamente..quando chiudo la bocca i denti si toccano solo dal lato sx, il dentista mi ha detto che a fine trattamento mi fara un byte e che mi metterà del materiale vicino ai denti per non farmi sentire questo dislivello...ho fatto diversi esami e visite tac risonanza analisi sangue ...ma non è risultato niente...col tempo questo mal di testa mi ha fatto conoscere l'ansia e attacchi di panico...non si puo vivere cosi...
Secondo Voi la mia cefalea tensiva puo dipendere dai denti?è risolvibile in qualche modo?sono disperata!

[#1] dopo  
Dr. Paolo De Carli

28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Gli aspetti su cui porre l'attenzione sono questi:

- è ormai assodato che prima di iniziare qualsiasi modifica irreversibile dell'occlusione (come i denti appoggiano tra loro) è fondamentale aver risolto tutti gli eventuali problemi a livello dell'ATM, pena un possibile aggravamento della sintomatologia

- troppi denti mancano o sono stati estratti (era necessario?)

- lei soffre di bruxismo che si evidenzia con sfregamento (spesso ma non solo notturno) e serramento (spesso ma non solo diurno)

La cefalea che lei lamenta può essere compatibile con un quadro di disfunzione cranio cervico mandibolari (DCCM), non possiamo sapere nulla del suo caso senza una visita clinica (oltre quello che scrive), le suggerisco però di effettuare, il prima possibile e soprattutto prima di continuare con l'ortodonzia, una visita da un dentista che si occupa di gnatologia ed esperto in problemi dell'ATM.
Dr. Paolo De Carli
Specialista in Odontostomatologia
www.studiodecarli.com

[#2] dopo  
Dr. Alessandro Fedi

24% attività
4% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
La cefalea tensiva è multifattoriale. Il nesso possibile con il suo sistema stomatognatico attuale è ravvisabile nella sua descrizione che " quando chiudo la bocca i denti si toccano solo dal lato sx" il che in un caso estrattivo fa pensare ad una possibile disarmonia ancora da risolvere. Il bruxismo è di per sè cmq un'altra possibile concausa di rilievo.
La cosa migliore per lei è comunque parlarne diffusamente col suo curante e porospettargli ,se è d'accordo, un'eventuale consulto con un ortognatodonzista specializzato.
Cordialità
Dr.Alessandro Fedi Spec.Odontostomatologia Spec.Ortognatodonzia Gnatologo Psicoterapeuta Ipnosi www.guardachesorriso.com www.ipnosiodontoiatrica.it