Utente 364XXX
Salve sono una ragazza di 25 anni da circa 4 mesi ho dei problemi con la mia mandibola. Ho cominciato ad accusare mal di testa e dolori alla mandibola che si accentuavano quando mangiavo cibi duri,parlavo molto,dormivo a pancia in giu e sopratutto quando ero sotto stress. Ho deciso cosi di recarmi dal mio dentista che a sua volta mi ha indirizzato da uno gnatologo. Lo gnatologo mi ha fatto un'accurata visita e mi ha prescritto una risonanza magnetica e mi ha parlato di un disturbo all'atm da curare con un byte ed eventualmente con un apparecchio. Recentemente ho meno problemi con la mia mandibola,ho dolori sporadici solo quando faccio attività più intense. Ho fatto la risonanza magnetica e i risultati sono:
l'esame è stato eseguito utilizzando sequenze pesate in Dp e gre t2 secondo piani di scansione sagittale obliqui in posizione di bocca aperta e chiusa.
In posizione chiusa i dischi articolari,che non presentano alterazioni morfologiche e di segnale,appaiono dislocati anteriormente,con banda posteriore in ore 10.
Durante il movimento di apertura della bocca si rivela una ridotta escursione dei condili mandibolari che non raggiungono l'eminenza articolare.
In attesa di mostrare i risultati allo gnatologo che mi sta seguendo li ho mostrati ad un dentista,amico di famiglia,che mi ha detto che si tratta semplicemente di una tensione muscolare dovuta ad atteggiamenti viziati di postura e/o cattive abitudini quali mangiarmi le unghie,masticare chewingum,mordermi la guancia e che il tutto va risolto non con un byte,perchè i miei denti sono perfettamente sani e non mostrano segni di digrignamento,ma semplicemente con dello stretching mandibolare.
Io ora non so come comportarmi,se seguire il mio gnatologo in successive visite di elettromiografia,pedana stabilometrica e raggi a colori o seguire il consiglio di questo dentista direttamente?.
Sarei felice di conoscere altri pareri,perchè sono un pò in confusione e anche le mie tasche visto che ogni visita e esame ha un suo prezzo e anche non modesto.
Ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Lo stretching mandibolare male non fa in nessuna condizione legga http://www.danieletonlorenzi.it/atm/stretching-mandibolare-contro-il-dolore-e-wellness-benessere-in-odontoiatria/. Ma lei è maloccluso oppure no? Un sistema corretto di valutazione è quello di guardare la funzione. La mia macchina funziona bene ma cammina poco!!!!!!!! E' un controsenso nei termini. Limitazione funzionale il termine corretto. La malocclusione senza bruxismo è possibile, piuttosto mi spiega cosa sono i raggi a colori? Io non farei tutte queste immagini (la pedana si) ma è solo un approccio personale. Spesso i problemi sono di una ridotta dimensione verticale posteriore https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html che si vedrebbe con un semplice esame. Con un righello la vede anche da se. Lei apre poco la bocca perché ha dolore oppure perché non ci riesce comunque? Con un righello misuri l'apertura e ci dica quanto apre. Come leggerà nel link troverà la difinizione di dolore miofasciale.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Utente 364XXX

La ringrazio per la sua risposta.
Lo gnatologo mi ha detto che sono malocclusa.
Ho fatto anche una ortopanoramica delle arcate dentarie il cui referto indica una permanenza dei decidui 35 e 45 con agenesia dei corrispondenti permanenti e presenza di gemma di abbozzo a livello della radice 35. Presenza di abbozzo dentario di 18.
Mi scusi per averle parlato dei raggi a colori,ho sbagliato,lo gnatologo mi ha parlato di raggi 3d ma non mi ha indicato il nome specifico,quindi non so esattamente di cosa si tratti. Per quanto riguarda l'apertura della bocca,non ho mai avuto problemi,aprivo completamente la bocca. Quando ho cominciato ad avvertire dolore riuscivo ad aprire completamente la bocca ma con difficoltà e a volte avvertivo un click,perciò ho cominciato ad aprirla sempre meno ed ora a distanza di un paio di mesi la mia apertura massima è di 2,4 centimetri.

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Deve fare un trattamento gnatologico urgente da un professionista bravo. http://www.danieletonlorenzi.it/?s=blocco+click&x=0&y=0 legga questo e tenga il dentista come amico, ma nella Sua situazione si faccia curare da uno gnatologo.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#4] dopo  
Utente 364XXX

Va bene,ho prenotato la visita dallo gnatologo che mi stava seguendo e mi ha detto che necessito di tali esami :t. Scan, elettromiografia, kinesiografia e pedana stabilomentrica per effettuare una diagnosi completa. Dunque sono costretta a fare tali esami,visto che non saprei a chi rivolgermi data la scarsità di specialisti in zona.
La tengo aggiornata
cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Leggerò con attenzione le novità della Sua situazione.
Ci faccia sapere.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#6] dopo  
Utente 364XXX

Salve
Ho eseguito tutti gli esami prescritti dal mio gnatologo.
Il mio mito di avere denti perfetti,che ho sempre curato sin quando ero bambina, è praticamente caduto infatti ho una malocclusione di seconda classe a destra e sinistra canina e molare con morso profondo. overbite 5,5mm e overjet 3,5 mm. Credevo avrei risolto tutto con un bite ma mi è stato sconsigliato in quanto per correggere pur provvisoriamente il morso profondo il bite dovrebbe essere troppo alto e dunque scomodo da portare.La terapia da fare è un'apparecchio fisso per correggere la malocclusione e una visita fisiatrica. Com'è possibile che solo ora dopo tanti anni di controlli dentistici sia venuto fuori tutto questo?

[#7] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
spostare i denti in presenza di dolore può essere pericoloso. Il suo problema è la dimensione verticale https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html va corretta con il bite (in prima battuta) se mette i denti diritti mantenendo questa dimensione verticale (insufficiente) i sintomi potrebbero peggiorare.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#8] dopo  
Utente 364XXX

La ringrazio per la risposta
Anche se nutrivo fiducia in chi mi seguiva anche io per altre motivazioni non ero molto d'accordo sulla terapia. Dunque vista la terapia dovrei rivolgermi ad un altro specialista?La mia malocclusione è grave?
Attualmente sto meglio ma la mia dimensione verticale credo sia la stessa o migliorata sensibilmente.
A breve credo che mi rivolgerò da un fisiatra perchè dai vari esami è risultato un problema posturale e tensioni alla cervicale perciò chiederò un consulto anche per quel che riguarda il mio problema mandibolare,e un consiglio su chi rivolgermi. Sono un pò in confusione e non so come muovermi.

[#9] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Per le correlazioni tra malocclusione e cervicalgia legga https://www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/822-nuovi-studi-malocclusione-dolore-collo-cervicalgia.html.
Non so darLe consigli sul professionista da interpellare e .......... le regole online e del sito impediscono di fare nomi.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#10] dopo  
Utente 364XXX

Non riesco a trovare l'articolo. E' stato molto gentile nel prestarmi attenzione. Spero di poter risolvere questo problema al più presto...

[#11] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Cerchi su google con le parole chiave: "nuovi studi su cervicalgia e malocclusione medicitalia". Lo troverà facilmente. Nuovi studi per modo di dire, si fa riferimento ad una rivista di estrema importanza per lo studio della colonna (anche cervicale) del 1996. Quasi vent'anni fa.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum