Utente 385XXX
Salve,

Scrivo quì perchè ne ho provate tante, ma con zero risultati.
Qualche anno fa ho avuto dei problemi alla mandibola, e per due volte all'incirca è capitato che mi si è bloccata per qualche secondo. Soffrivo di mal di testa quindici giorni più o meno, al mese. Un dentista ha così deciso di mettere un apparecchio fisso per risolvere il problema, ma dopo 8 mesi sono cominciati i dolori articolari a entrambi gli arti (prima il sinistro, poi il destro).
Un anno fa, in questo periodo, ho sentito come due aghi trafiggermi, dietro le orecchie in corrispondenza dei lobi. Da quel momento ho iniziato a soffrire di dolori fortissimi alla testa per i quali sono anche stato ricoverato. I dolori non passavano con alcun antidolorifico, calmavano un po' con una puntura di voltaren o toradol.
Ogni momento è un continuo dolore nella zona della testa, che mi fa addirittura pensare ai gesti più estremi. Ho fatto tantissimi esami, e mi è stato richiesto da due gnatologi di fare degli esami: risonanza magnetica alla mandibola e una tac 3d al cranio. Nella risonanza si evince una lussazione di entrambi i condili mandibolari. Mentre per quanto riguarda la tac 3d (mi manca il referto, lo ha lo gnatologo che mi ha in cura al momento, per cui non posso essere preciso su quello che c'è scritto) ricordo mi abbiano spiegato, che il dente dell'epistrofeo, ogni volta che apro e chiudo la bocca, si muove. Ed è presente anche una asimmetria.
Porto da otto mesi un bite, e non ho avuto il minimo risultato.
Vi prego di consigliarmi qualcuno che possa aiutarmi, anche fuori dalla mia città.
Scusate se mi sono dilungato troppo, ho cercato di riassumere più che ho potuto.

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Sempre più spesso si legge lo sfogo di pazienti che in presenza di malocclusione dentale cercano di correggerla con ortodonzia. La terapia corretta dovrebbe essere invece di:
1) stabilire il corretto rapporto tra i denti (dove scompare dolore, limitazioni funzionali e rumori;
2) riprodurre quella situazione con ortodonzia e/o protesi.

Scrivo per coloro che leggeranno indecisi su quale terapia intraprendere. Legga https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html?refresh_ce con particolare attenzione alla dimensione verticale. Talvolta è quella che gli ortodontisti trascurano.
Fare dei nomi..... vietato dal regolamento.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
[#3] dopo  
Utente 385XXX

Ho saputo dopo, purtroppo, che non era la cosa giusta da fare mettere l'apparecchio fisso. Purtroppo ci sono tanti "medici" che approfittano di queste cose.
Fatto sta che io adesso sto così e probabilmente questa cosa non migliorerà.
Esiste un posto dove trattare questi problemi al mondo? Chi deve risolvermi questa cosa? Si può risolvere?

[#4] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Serve un buon gnatologo che sappia fare un corretto bite. Non sarà facilissimo, ma nelle giuste mani è risolvibile.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#5] dopo  
Utente 385XXX

E' proprio quello il problema, il non sapere chi possa essere in grado di risolvermi questo problema, ho già buttato molti soldi.
Comunque, la ringrazio per le risposte, è stato molto gentile.