Utente 155XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 33 anni, in generale in salute e con lavoro da ufficio classico, risiedo a Milano.

Da ormai qualche anno soffro in maniera alternata durante la giornata di naso chiuso lato destro che influenza anche l'orecchio dx, e oltre al senso di chiusura con difficolta di respiro avverto anche difficoltà a parlare correttamente, tipo una voce nasale e con alcune parole che si pronunciano a fatica (leggera cmq). In aggiunta a questo soffro anche di vizi posturali in particolare la spalla destra risulta intraruotata e in generale la mosculatura sembra piu contratta su tutta la parte destra del corpo.

Ho gia fatto una tac dove si vede una leggera deviazione del setto verso destra.

Ho quindi effettuato una riduzione dei turbinati con laser con scarso successo. E attualmente sono indeciso se procedere alla riduzione del setto vera e propria.

I miei dubbi riguardano il fatto che l'occlusione del naso non sia sempre costante ma vari in base all'attivita che sto facendo e in particolare durante alcune sedute di massoterapia su zone vicino al collo e dorso avverto un immediato e piacevole senso di naso libero soprattutto sul lato destro e dai qui tutti i sintomi sopra descritti sembrano alleviarsi in particolare quello della pronuncia.

Di recente un otorino mi ha consigliato di vedere uno gnatologo, cosa che ho fatto subito e con cui ho effettuato un bite prima superiore e poi inferiore, ma attualmente non ho ancora ricevuto benefici. Tuttavia ho l'impressione che il mio problema non sia stato compreso appieno e che finora abbiamo minimizzato la mia situazione o comunque non abbiano approfondito con controlli e test adeguati.

Pertanto vorrei sapere se ci sono degli esami o controlli con i quali potrei approfondire il mio problema, evitanto cosi di dover effettuare un intervento con sedazione totale che magari poi non risolve nemmeno il problema.

Ringrazio anticipatamente, e porgo distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, il naspo può essere considerato l'"appartamento" sopra la bocca in un condominio litigioso.
E' possibile che , ad esempio, una malposizione mandibolare sostenuta da una malocclusione dentaria, con palato stretto e ogivale possa aver causato una crescita distorta anche del setto nasale.
Questo argomento prevede in prima battuta, un approccio essenzialmente clinico (occhi e mani dell’operatore) , e anche le scelte terapeutiche sono in gran parte individuali: ogni gnatologo, oltre a tener conto ovviamente del caso che tratta, segue le indicazioni della propria scuola e della propria esperienza, sia per le esigenze diagnostiche, più o meno sofisticate, che per le caratteristiche tecniche e costruttive del bite. Approfondimenti diagnostici possono essere disposti dal curante , se il caso lo richiede: personalmente lo faccio molto raramente in casi molto gravi.
,La cosa importante é che il dentista-gnatologo sia veramente esperto in problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM), nei problemi respiratori e nei rapporti fra ATM ed orecchio: non tutti i dentisti amano coltivare questa sottospecialità.
Apra gli articoli linkati qui di seguito: forse troverà alcuni aspetti che la riguardano. Cordiali saluti ed auguri.

http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/983-problemi-naso-volte-causa-sta-bocca.html
www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, per proseguire è necessario clikkare su: "continua e apri il sito.."
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 155XXX

Gent.mo Dott. Bernkopf,
nel ringraziarla per il tempo dedicato al mio quesito, le volevo chiedere se mi sapeva indicare alcuni specialisti che operino a Milano (o dintorni) che siano come lei dice : "veramente esperto in problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM), nei problemi respiratori e nei rapporti fra ATM ed orecchio" presso i quali mi potrei recare per effetuare controlli più approfinditi.

Salvo restando che potrei recarmi senza problemi a Vicenza dove ho visto che opera, anche se temo che l'analisi approfondita nel problema preveda ripetute visite (come successo finora) e pertanto dal punto di vista logistico sarebbe meglio restare vicino casa.

Attendo suo riscontro quanti prima.
Distinti saluti e grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, non é possibile indicare nomi, per le regole del sito, e non mi sarebbe comunque agevole.

Cordiali saluti e, se crede, arrivederci.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com