Utente 414XXX
Buongiorno,
presento la mia situazione.
E' dal 2015 che sono alla ricerca di una soluzione per il mio caso.
E' iniziato il tutto con due otiti vicine che mi hanno lasciato un problema alle orecchie,ovvero rumori alla deglutizione, ovattamenti auricolari, iperacusia e sensazione di peso e/o gonfiore all'orecchio dx.
Ovviamente ho interpellato otorini a non finire..e quasi tutti concordano sull'ipertrofia dei turbinati con la seguente terapia: lavaggi nasali e cortisone locale.
Purtroppo però la situazione non è mai cambiata. Mi hanno quindi proposto la turbinoplastica, ma non sono sicuri nemmeno loro che il problema vada a posto.
Ora leggendo che spesso il problema di disfunzione tubarica è legata all'ATM, mi sono rivolta ad uno gnatologo e ad un chirurgo maxillofacciale, anche perchè spesso noto che se mastico il fastidio si attenua o sparisce, specie i rumori alla deglutizione, l'ovattamento e gonfiore.
Il primo senza una panoramica, riferisce che per lui c'è solo una iperattività muscolare e nient'altro proponendo un bite, in maniera sbrigativa e dicendo anche che i sintomi riferiti non sembrerebbero imputabili all'ATM.
Il secondo invece dalla panoramica fatta, riferisce che ho una lussazione del condilo (mi sembra a sx) e uno schiacciamento dall'altra parte.Ho una malocclusione di 2 seconda classe con morso profondo. Anche lui mi propone un bite da tenere la notte e nei momenti in cui è possibile anche di giorno a casa. inoltre rileva un gonfiore al collo.
La domande sono molte, la prima di sicuro è:" i sintomi sono correlabili all'ATM? o più a un problema di tuba che probabilmente non si risolverà? e se il peso che sento nell'orecchio a dx e legato alla lussazione?"
Insomma vorrei sapere se ci sono casi simili al mio che hanno risolto.

Dimenticavo di dire che ho effettuato anche una risonanza magnetica (tronco encefalo) dove fortunatamente non è risultato nulla di grave.
Grazie per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Dato che quese sono domande frequenti ho elaborato una risposta complessa che può leggere su http://www.danieletonlorenzi.it/?s=blocco+click&x=0&y=0
Quali possono essere i sintomi clinici?
Legga su https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html e poi faccia le domande sulle cose che non Le sono chiare.
Credo che troverà tante risposte ai ques
Salutiiti che si pone.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Utente 414XXX

Buongiorno Dott.Tonlorenzi,
La ringrazio per la gentile risposta.
Ciò che ho letto dai Suoi link evidenza una possibile correlazione tra disturbi alle orecchie e ATM.
Quello che chiaramente non ho trovato nello specifico è la sintomatologia da me presentata e proprio per questo che vorrei chiederLe se in base alla Sua professionalità ed esperienza ci sono casi simili al mio che sono riusciti a migliorare o a risolvere con l'uso del bite.
Questa pesantezza all'orecchio dx può essere dovuta alla lussazione o chiacciamento del condilo?
e i turbinati possono essere gonfi a causa del mal posizionamento della mandibola?
Chiedo scusa se mi ripropongo con questi quesiti.
Grazie per l'attenzione.

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Si tanti di questi sintomi possono essere correlati a disordine temporomandibolare. Come si tratta il Suo quadro è descritto nel primo link...... un bite deve essere sufficientemente alto per ripristinare lo spazio tra condilo e fossa del temporale atto a far riposizionare il disco al suo posto giusto.
prenda il coraggio a due mani e faccia una visita gnatologica .
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum