Utente 425XXX
Gentili Dottori,

da 3 mesi indosso un bite per risolvere dei problemi di bruxismo. Lo utilizzo di notte e, se possibile, qualche ora durante il giorno (ad esempio quando lavoro al computer).
Nell'ultimo periodo avevo preso la brutta abitudine di mordicchiarlo (soprattutto durante l'utilizzo diurno), anche se all'inizio purtroppo non mi ero reso conto della cosa.
Sentendo un peggioramento della situazione muscolare (mi sentivo più bloccato) e pensando che fosse un problema di bilanciamento del bite, all'appuntamento mensile di controllo di qualche giorno fa ho esposto il problema.
Seppur dubbioso, in quanto il bite risultava alla verifica comunque ben bilanciato, più per venirmi incontro che altro il mio dentista ha deciso di abbassarlo un po', riducendolo di spessore (soprattutto dal lato che sentivo più contratto).
Dopo pochi giorni però ho preso coscienza della mia cattiva abitudine (che ho provveduto ad eliminare subito), e adesso ho la sensazione che il bite non lavori più come prima, come se agisse poco in termini di rilassamento muscolare.
Volevo chiedere se si tratta solo di una mia sensazione interna o se, anche solo scaricandolo e abbassandolo un po', il bite possa aver perso in parte o totalmente la sua efficacia terapeutica.
Inoltre, nel caso in cui adesso il bite fosse realmente troppo basso, sarebbe possibile aggiungere materiale o andrebbe rifatto ex novo?

In attesa di un Vostro gentile riscontro, Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve,
il bite dovrebbe avere un certo spessore, oltre che determinate
caratteristiche per il caso specifico,per ridurre la contrattura e permettere di effettuare un certo grado di stretching statico.Eventualmente puo' essere" rialzato ".
Esiste anche la possibiltà di uno stretching dinamico,con
ausilii appositi.Chieda al Collega che la segue.
Buona Giornata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 425XXX

Gentile Dott. De Socio,

La ringrazio innanzitutto per la risposta.
Diciamo che adesso, quando indosso il bite di giorno, almeno mantengo la muscolatura sempre a riposo, mentre prima con il fatto di mordicchiarlo spesso forse non ho fatto altro che accentuare le contratture.
Però come dicevo nel messaggio iniziale, al momento la mia sensazione è che il bite abbia uno spessore troppo esiguo sui denti posteriori di destra (laddove è stato modificato) e la muscolatura si decontragga poco o comunque più lentamente rispetto a prima. Cioè non sento quella sensazione di "stretching" di cui Lei parla e che prima invece mi sembrava di avvertire meglio, e di conseguenza il beneficio che mi lascia il bite forse è meno evidente rispetto a prima.
Quello che mi premeva sapere era se questi "sintomi" possono effettivamente essere associati alla riduzione dello spessore del bite (che quindi ha perso un po' di funzionalità, seppur ben bilanciato), o se si tratta solo di sensazioni che però non hanno un collegamento oggettivo con la modifica effettuata.

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Salve,
se prima era in condizioni di benessere e dopo i ritocchi fatti non più, tragga lei le conclusioni ......l
Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 425XXX

Gentile Dott. De Socio,

La ringrazio per la disponibilità e la tempestività delle Sue risposte, ma in tutta sincerità e parlando con il massimo rispetto, se avessi potuto trarre da solo delle conclusioni in merito alla situazione non avrei chiesto un consulto specialistico su questo portale.
In ogni caso, oggi sono stato del mio dentista, il quale mi ha rassicurato del fatto che la riduzione di spessore applicata al bite è stata davvero esigua e non può in alcun modo aver causato il peggioramento repentino di cui parlo (ad una nuova verifica il bite risulta perfettamente bilanciato e funzionante).
Molto più probabile, secondo la sua opinione, che la cattiva abitudine di "mordicchiare" il bite per svariati minuti e in diversi giorni abbia causato uno spasmo muscolare, che adesso va curato con l'aiuto di un miorilassante da assumere per una settimana e, ovviamente, eliminando consapevolmente l'abitudine stessa.

Cordiali Saluti

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Buonasera,con tutto il rispetto per il collega e per lei,non conoscendo di quanti millimetri è il suo bite,ho solo sottolineato
come un Bite" alto "riduca la contrattura e favorisca lo stretching.
Esiste una congrua bibliografia scientifica nel merito.
Personalmente non credo nei miorilassanti,ma ripeto, è un'opinione del tutto personale.


Le invio a titolo informativo l'articolo sui bite di un esimio collega

https://www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/821-tanti-tipi-bite-denti-sceglierlo.html

Cordialita '
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia