Utente 247XXX

Salve,
Scrivo in merito ad un problema sorto da quando porto il bite.

Sfortunatamente credo, poiché non ricordo se comparso o mai scomparso, di aver "mantenuto" il riflesso di suzione.
Nello specifico, l'atteggiamento di suzione mi porta a spingere con "la punta" della lingua principalmente sugli incisivi (spesso superiori, a volte inferiori).

In realtà, questo mi ha sempre preoccupato ma non ho mai notato cambiamenti o danni.

Purtroppo, invece, da quando porto il bite (è un bite semplice "morbido": mi hanno preso l'impronta e lo hanno realizzato) ho cominciato a notare che i denti - soprattutto gli incisivi - hanno cominciato a spostarsi.
Temo che l'azione della lingua che prima era più concentrata e allo stesso tempo si disperdeva meglio, con il bite esercita una pressione più uniforme e costante nella zona degli incisivi.

Scrivo perché ho assoluto bisogno di risolvere la doppia questione:
- Voglio recuperare la posizione dei denti;
- Voglio eliminare la presenza del 'riflesso di suzione'.

A breve ho un'altra visita dal mio dentista ma che per la realizzazione di bite e apparecchi si avvale del supporto di un collega, per cui vorrei avere anche altri pareri, seppur solo "tecnici".

Questo collega mi ha parlato di un'azienda che produce bite che fanno anche da apparecchio e che vanno, infatti, utilizzati tutto il giorno (in sostanza, è come se comprassi più di un bite, dipende dalla gravità, che vanno cambiati nel tempo man mano che si corregge la posizione). Questo bite risolverebbe, impedendolo, anche il problema della suzione.

Ad oggi ho un bite ormai consumato che indosso SOLO la notte perché digrigno.

La domanda è:

Questo dentista mi ha parlato di questa soluzione come l'unica esistente e risolutiva del problema.
Solo che è costosissima, sicuramente sopra i 1000€.
Altre soluzioni, cioè altri bite, sarebbero palliativi o comunque impedirebbero la suzione - e il digrignare - ma giustamente i denti rimarrebbero distorti. E, in ogni caso, un bite di questo tipo non costerebbe meno di 500€.

A vostro avviso è tutto vero? Queste sono le soluzioni e i prezzi (indicativamente), o meglio, le differenze di prezzi in gioco?

Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente non ho motivi per dubitare sulla versione del collega, che sicuramente è più certa rispetto alle nostre che non conosciamo il caso clinico. Non esiste esiste un listino prezzi delle cure odontoiatriche, perché non esiste una cura uguale ad un altra, le faccio un esempio: due pazienti entrano nel mio studio e hanno bisogno entrambi di un otturazione, uno la paga 80 euro e l'altro 260 euro, perché? Il primo è una persona collaborante con un ottima anamnesi e richiede un otturazione a una superficie senza anestesia, l'altra è poco collaborante, non ha un ottima anamnesi, necessità di anestesia e altri presidi, con più superfici risulta l'otturazione. Tutto questo per una banale otturazione, nel suo caso per un bite dove le varianti sono maggiori i valori vengono elevati a potenza.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/