Utente 437XXX
Buonasera, sono Simona,una ragazza di 23 anni che ha sempre avuto problemi legati alla mandibola.
All'età di 11 anni fino ai 15 ho portato l'apparecchio fisso perchè avevo l'intera arcata superiore spostata in avanti e il palato leggermente più stretto.
Oltre questo problema,ho sempre sofferto di malocclusione,del classico "schiocco"quando apro e chiudo la bocca,anche rimanendo bloccata a volte e dovendo "mettere a posto" con la mano la mandibola per poterla richiudere,oltre ad del dolore a volte, ma mentre prima del trattamento ne soffrivo solo dal lato destro,si è aggiunto anche quello sinistro.
Oltre a questo,ho sempre sofferto di bruxismo notturno che ho provato ad attenuare con bite comprati in farmacia ma che ho provato fallendo ad unsare,perchè ogni notte continuavo a togliere inconsciamente quindi come se non lo usassi.
Mi sono decisa a rivolgermi ad uno Gnatologo (scelto su questo sito) per una consulenza e per iniziare un vero e proprio trattamento con bite o qualsiasi cosa ritenga opportuna ma intanto avrei bisogno di un consulto.
Circa due settimane fa,una mattina mi sveglio con un dolore all'attacco destro della mandibola,ma non un dolore osseo,è un dolore che sento se muovo a destra e sinistra la mandibola o se tocco da dentro all'altezza dell'articolazione, zero se tocco la gengiva.
Inizialmente ho quasi pensato ad un'afta, ma non era cosi perchè se sfioravo con lingua o o in modo leggero con la mano non sentivo dolore.
Dopo qualche giorno in dolore piano piano è passato.
Ieri mi sono svegliata con lo stesso identico dolore,un pò più forte,questa volta dal lato sinistro.
Sono preoccupata perchè non riesco a capire a cosa sia dovuto, non capisco se può essere causato dal bruxismo e quindi faccio bene a rivolgermi anche per questo ad uno gnatologo o dovrei rivolgermi ad un altro specialista.
Grazie a chiunque sappia aiutarmi.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Da quanto emerge dal suo racconto lei è affetta da un Disordine Temporo Mandibolare,probabilmente presente ancor prima dell'ortodonzia,specie se in presenza di morso profondo,e forse peggiorata verosimilmente dal trattamento ortodontico,anche se non conosciamo con esattezza il caso clinico e gli eventuali sintomi preesistenti.
Il Disordine Temporo Mandibolare oltre le cause iatrogene,riconosce le parafunzioni (bruxismo),e nel suo caso potremmo ipotizzare una sommatoria di effetti patogeni.
I sintomi del DTM sono click-rumori dovuti ad incoordinazione condilo-meniscale,dolori muscolari-articolari,alterata cinematica mandibolare,ridotta apertura bocca,blocchi articolari,oltre cefalee,cervicalgie,vertigini,acufeni.
Le consiglio di rivolgersi ad uno Gnatologo esperto( nella sua zona ve ne è uno veramente in gamba),per una valutazione accurata del caso ed un valido trattamento clinico.
Le invio un link informativo ,proprio del Collega

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html

Cordiali Saluti


PS il dolore che avverte è verosimilmente muscolare,legato a stress dei mm.pterigoidei,e questo rientra nel suo quadro clinico.
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 437XXX

La ringrazio infinitamente per la sua risposta celere, mi ha consigliato esattamente il Dott. a cui avevo intenzione di rivolgermi ma non sapevo se potevo indicarlo nella descrizione.
Un'altra domanda, è normale che questo dolore, che come dice lei dovrebbe essere muscolare, io non ce l'abbia (quasi per niente) quando apro o chiudo la bocca ma è molto forte nei casi che ho descritto prima?
Mi era venuto il dubbio che magari fossero i denti del giudizio(già in parte usciti da un po' e adesso fermi probabilmente perché inclinati verso il dente precedente), ma se li tocco non provo alcun dolore.
Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Per chiarire ogni ragionevole dubbio è necessario un esame obiettivo con la palpazione dei muscoli dolenti....Attenda la visita dal Collega e gli porti i miei saluti.
Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia