Utente 168XXX
Buonasera,tutto ha inizio qualche mese fa, quando mi sono accorta di un linfonodo nella zona mandibolare. Il medico di famiglia mi ha consigliato un'ecografia e sono stati trovati dei linfonodi reattivi. In quella zona vi era un molare devitalizzato da anni, e mai finito di curare, tant'è che il mio dentista ha optato per l'estrazione.
Pensando che il tutto fosse concluso, in vero il linfonodo si è ridotto, ma la sensazione di fastidio e di calore all'orecchio persiste. Ho preso oki per 5 gg e non mi ha mai fatto effetto. Mi sono recata dall'otorino, e l'orecchio è perfetto, non c'è assolutamente niente a suo dire. Mi ha consigliato una visita per una sospetta malocclusione.. 5
La sensazione non è quella di dolore vero e proprio, ma di pienezza, di calore. Se presso con le dita poco sopra l'angolo della mandibola, mi fa male e il dolore "sale" verso l'orecchio, ovvero nella zona dove sento il fastidio.. Ho fatto delle ricerche su internet e sono incappata in un unnel senza fine ..

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Le invio un link informativo veda se si riconosce nei sintomi


https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html


A distanza senza sintomi specifici e senza esame obiettivo è quasi impossibile dare informazioni utili.
Se ha domande chieda

Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 168XXX

Buonasera, sono diversi mesi che la situazione è più o meno la stessa. Il linfonodo a periodi è ingrossato, altri quasi impercettibile. Ho fatto una seconda visita dall'otorino il quale ha confermato che l'orecchio non ha niente e piuttosto ha riscontrato una rinite cronica.
Quello che mi desta ansia è questo altalenare del linfonodo. Ogni tanto mi sembra di avere una sensazione di "sabbia" durante la masticazione, o dei rumori provenienti dalla parte dove si trova il linfonodo. Un'altra cosa che ho notato, è che a seconda della posizione che assumo per guardare un film a letto ( PC sul comodino, io messa di fianco) avverto dolore e fastidio e qualche giorno dopo puntualmente il linfonodo è infiammato.
Non so cosa pensare, ormai è un anno che va avanti questa situazione e sono molto preoccupata..

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Ha letto il link informativo?
Ha effettuato una ecografia del collo e delle ghiandole salivari?
Sono necessari elementi ulteriori per capire se il problema é a livello ATM


".....Mi ha consigliato una visita per una sospetta malocclusione..."


"....Ogni tanto mi sembra di avere una sensazione di "sabbia" durante la masticazione, o dei rumori provenienti dalla parte dove si trova il linfonodo..."


Oppure se il problema é di pertinenza della parotide.

Ad ogni modo se il problema non è ORL le consiglio una visita Gnatologica così come anche sottolineato dal collega otorino.



Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 168XXX

Le riporto l'esito dell'ecografia : nella norma per forma, volume e riflessione la ghiandola parotide se sottomandibolare.
Nel terzo superiore versante superficiale della ghiandola parotidea, al livello della tumefazione indicata dalla paziente e motivo d'esame , formazione linfidonale ad aspetto flogistico di circa 12.7 mm di dm mass. Non ectasie dei dotti di stenone e warthon. Diverse linfoadenopatie reattive in sede sottomandibolare (circa 15 mm di dm mass.) e laterocervicali (10 mm di dm mass).

Questo è il risultato dell'ecografia. Inoltre mi trovarono a seguito di una rx alla colonna cervicale una spondilouncoartrosi a carico di c4, c5 e c6. Non so se possa esserci correlazione, ma queste sono le visite fatte.. lasciato cosa che mi preoccupa è appunto questo linfonodo che a periodi si infiamma ..

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Il problema é alla parotide che probabilmente ha una zona infiammata è l'evidenza è il linfonodo flogistico reattivo.
La competenza è sia ORL che odontoiatrica,quindi dovrebbe chiarirsi con queste figure professionali.Ex juvantibus sarebbero indicati antinfiammatori e antibiotici,ma solo dopo un ulteriore consulto specialistico.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#6] dopo  
Utente 168XXX

In realtà sono stata anchee dal dentista, e anche lui mi parlò di un probabile disturbo temporo mandibolare. Francamente non saprei dove sbattere la testa, visto che anche l'otorino mi ha consigliata una visita gnatologica. Potrri fare una visita per capire la natura di tutto ciò ? Esami del sangue, ecografia o altro ?
Se fosse un problema della parotide, è grave il fatto che va avanti da quasi un anno ?
Grazie per avermi risposto

[#7] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Un infiammazione parotidea potrebbe nascere da una contrazione dei masseteri
presente nel bruxismo "silenzioso" o serramento.
Il massetere contratto, ad esempio, aumenta la dimensione del ventre muscolare e comprime così il dotto escretore della parotide (dotto di Stenone), che decorre in intimo contatto con il muscolo. Ciò può causare ristagno salivare e flogosi consensuale.

Qualcosa sul bruxismo



https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/699-bruxismo-come-riconoscerlo-e-come-affrontarlo.html
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#8] dopo  
Utente 168XXX

Per poter diagnosticare ciò, che visita si dovrebbe fare ? Quindi potrebbe essere questo il motivo per il quale la ghiandola si infiamma e regredisce periodicamente ? È grave il fatto che vada avanti da un anno ?

[#9] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Si rivolga ad uno Gnatologo che è il professionista di riferimento per le patologie temporo-mandibolari.On line senza poterla visitare ed avere riscontri clinici è impossibile aggiungere altro.
Cordiali Saluti ed Auguri
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#10] dopo  
Utente 168XXX

La ringrazio per tutto, buona serata.

[#11] dopo  
Utente 168XXX

Rieccomi di nuovo, oggi ho contattato, come consigliatomi, un medico gnatologo. Gentilmente mi ha dedicato 10 minuti del suo tempo al telefono, dicendomi però che un disturbo temporo mandibolare non causa rigonfiamenti di linfonodi. E dopo averle letto il referto dell'ecografia ha escluso qualsiasi coinvolgimento della parotid, dicendo che appunto il referto stesso esclude un problema alla ghiandola. Detto questo, mi ha detto che a suo parere non devo fare una visita gnatologica ma di ripetere l'ecografia.
Devo rivolgermi ad un altro gnatologo?

[#12] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Una visita al telefono non ha bisogno di commenti.......
Cerchi professionisti seri che la visitino di persona.

Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#13] dopo  
Utente 168XXX

Inoltre mi ha detto che un disturbo tipo bruxismo non da problemi di linfonodi reattivi.. cercherò un altro gnatologo qui a Cagliari, il che non è facile !