Utente 542XXX
Buonasera, cercherò di riassumere brevemente. Giugno 2018 appena alzata in piedi avverto fortissime ed improvvise vertigini. Vedevo la stanza muoversi intorno a me e sussultare. Prego mio marito di soccorrermi e quando lui prova a stendermi i sintomi peggiorano. Morale : 1 settimana a letto con vertigini e vomito. La guardia medica (ed in seguito anche il mio medico curante) diagnosticano VPPB e mi consigliano di andare dall'otorino. Da quel giorno è cominciato una "via crucis" di visite e consulti (tutti negativi compresi risonanza magnetica, 10 mesi di fisioterapia, ginnastica posturale etc). Le vertigini improvvise non le ho avute più ma in compenso sono state sostituite da un senso di instabilità ed ovattamento permanente che si acuisce sensibilmente nei 3gg che precedono il ciclo mestruale (tanto da poter stare solamente a letto). Dopo 10 mesi mi rivolgo al mio dentista/gnatologo: mi diagnosticano con sicurezza Sindrome di Costen con un deficit di Vitamina D impressionante per la mia età (47 anni). Mi prepara un bite che per i primi 10 gg tollero benissimo. Dopo 10 giorni, mentre ero ferma in ufficio, mi tornano improvvisamente quelle brutte e violente vertigini: risultato 4 giorni di letto (compresi oggi) con stordimento, male alla testa e male alla schiena fortissimi. La mia domanda è: può essere colpa del bite e di una diagnosi errata? Grazie.

[#1]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Escludendo patologie ORL e Neurologiche come credo sia stato eseguito,le vertigini possono essere uno dei sintomi di un disordine temporo-mandibolare.Ma da sole non sono sufficienti per una diagnosi.Le cause del TMD risiedono in malocclusioni,traumi,parafunzioni,artriti,
pregressi trattamenti protesici o ortodontici incongrui,ed i sintomi disfunzionali pregnanti sono click,dolori articolari/muscolari,ridotta apertura della bocca,cefalea,acufeni,ecc.,come avrà modo di leggere nell'articolo seguente


https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-e-dolore-facciale.html



Sulle vertigini legga


https://www.medicitalia.it/minforma/audiologia-e-foniatria/696-dottore-mi-gira-la-testa-il-labirinto-della-vertigine.html




Non so se la diagnosi del dentista-Gnatologo abbia contemplato i vari fattori eziologici e la sintomatologia del paziente, e se il bite sia quello indicato.


Mi dia più notizie e se ha domande chieda pure.


Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 542XXX

Buongiorno, in effetti il medico ha riscontrato una serie di sintomi compatibili con ATM (direi tutti quelli che Lei ha elencato tranne gli acufeni...). Il Bite prescritto è da mettere di notte sull'arcata superiore ed è di resina. Ad oggi i sintomi descritti ieri stanno peggiorando: l'ottundimento è sempre più forte e il senso di instabilità è insopportabile: riesco a stare solo sdraiata. Sintomi così marcati nn mi capitavano dall' insorgenza del fenomeno. Inoltre si è aggiunto un dolore al muscoli masticatori. È possibile che dopo 3 notti che non porto più il bite i sintomi non regrediscano? Grazie per la celerità della risposta.

[#3]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Difficile darle una risposta esaustiva senza poterla visitare ed avere report clinici,se la diagnosi è corretta,può darsi che il bite non sia quello giusto.Il bite deve ridurre i sintomi già entro i primi giorni.Il dolore ai muscoli masticatori indica una situazione di stress muscolare.
Si chiarisca con il Collega oppure se la situazione permane immutata conviene sentire un altro specialista.


Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 542XXX

Grazie mille. Il Dottore mi aveva avvisato che avrei potuto avere un po' di mal di testa o stanchezza ma così mi sembra eccessivo. Appena riuscirò a farmi visitare la informerò. Buon pomeriggio.

[#5] dopo  
Utente 542XXX

Buongiorno, il Professore che mi segue ieri mi ha visitata. Io non riuscivo ad aprire neanche la bocca... al che mi ha inserito due "cunei" di gomma ai lati e in capo a 2 minuti le vertigini e la nausea si sono notevolmente ridotte. Un' ipotesi può essere che rimettendo tutto "in asse" col bite, si sia potuto spostare qualcosa nell'orecchio ( come un tappino di catarro: in effetti durante la notte sento un po'di naso chiuso...) e che questo mi abbia potuto provocare un capogiro così improvviso e forte. Inoltre mi ha prescritto degli esercizi da fare con una pallina di gomma di 2,5 cm per mantenere fluida la mobilità della mascella. Sono rimasta stupita anche io da come la sintomatologia si sia immediatamente e significativamente ridotta. Spero che il risultato sia duraturo.

[#6]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
La spiegazione dei cunei di gomma è che il suo bite debba essere più alto,al posto della pallina più utile lo strechting dinamico con lo spring device o il therabite.
Digiti su Internet Mandibular Strechting e
Spring Device,Therabite.
Troverà articoli e video per spiegarle meglio il concetto.



Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia