Utente
Buonasera, da qualche anno digrigno i denti la notte, tutto abbastanza gestibile solitamente, ma nell'ultimo periodo serro la mandibola anche di giorno.
Da qualche mese ho dei forti dolori alla parte bassa della mandibola destra, orecchio destro, zigomo, collo e cervicale.
Ho quindi contattato un dentista, che mi ha fatto una elettromiografia che ha evidenziato che i miei muscoli masticatori sono molto molto contratti e sotto stress.
Mi consiglia byte notturno.
Però da quando sono iniziati questi dolori, avverto anche una sensazione di corpo estraneo sulla gola, dietro la lingua più o meno sempre a dx.
Fastidio alla deglutizione della sola saliva, quando mangio o bevo no.
Ho anche la sensazione di "avvertire' il condotto che collega l'orecchio alla gola.
Questa sensazione di corpo estraneo si intensifica quando giro la testa ad esempio.
Ho già visto un otorino, mi ha diagnosticato solo una faringite da reflusso gastroesofageo, da curare con Omeprazolo e delle bustine in gel per l'idratazione dello stomaco.. ma non sento miglioramenti. Sono molto preoccupata per questa cosa, ho paura dei tumori o alla gola o alla lingua... c'è una possibile correlazione tra bruxismo e questi problemi di deglutizione?

[#1]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, la sensazione di nodo alla gola, più o meno dolorosa o fastidiosa, può essere dovuta a varie cause.
Può però essere collegata anche ad una disfunzione della muscolatura della masticazione, della deglutizione e del collo, collegata con la motilità faringea, muscolatura che a sua volta è in relazione anche con la postura della lingua e della mandibola, e quindi legata all’occlusione/malocclusione dentaria che il paziente presenta: l’intero sistema prende il nome di Sistema Stomatognatico .
Se si tenta, a titolo di esempio esasperato, di deglutire con la bocca spalancata, la cosa risulta difficile e, alla lunga, fastidiosa e a volte anche dolorosa.
Pertanto, se i consulti e i trattamenti del caso non si rivelano efficaci, le suggerirei di consultare anche un dentista-gnatologo esperto in problemi respiratori e della deglutizione.
Può trovare qualche altra informazione visitando il mio sito internet alla pagina Patologi trattate e leggendo , in questo stesso sito, gli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema.
Sul problema Bruxismo veda anche questo articolo, e apra il link che trova alla fine del testo (la discussione che ne segue è invece abbastanza inutile).

https://www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/7140-il-ruolo-dell-occlusione-nella-patogenesi-del-bruxismo.html

eventualmente mi faccia sapere.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1934-nodo-gola-bolo-isterico.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1315-reflusso-gastro-esofageo-notturno-attenti-russare-apnea.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente
Ma è possibile sentirlo solo a destra? È comunque diverso da un nodo in gola.. sento come se stessi deglutendo un pezzo di vetro

[#3]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Lo schema interpretativo che ho esposto è forse l'unico che dà una spiegazione logica alla monolateralità di un sintomo: se la mandibola è biretrusa (indietro) il problema è bilaterale; se è laterodeviata è monolaterale o prevalentemente monpolaterale.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com