Utente
Gentile dottore, da ormai due settimane ho un disturbo da mandibola che scrocchia, è più evidente nel lato dx ma coinvolge anche il sx, nel momento in cui spalanco le fauci e le richiudo emette il fastidioso rumore, a volte è più leggero, a volte quando sbadiglio lo avverto, altre volte no, e così pure a masticare; la causa potrebbe essere, a mio avviso, gli sforzi fatti in precedenza nell'osservare la gola dolente, in cui spalancavo al massimo e ripetutamente la bocca appunto, questo potrebbe aver provocato qualche stiramento alla mandibola, in alternativa porto un impianto dentale alla mandibola inferiore però da ormai otto anni senza aver mai avuto problemi; lei che ne pensa, tra le due cause da me citate?
grazie

[#1]  
Dr. Alessandro Fedi

24% attività
20% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Gentile Utente,
siamo soliti distinguere tra le cause di questi disturbi e similari i fattori predisponenti, quelli scatenanti e quelli perpetuanti.
Così discorrendo lei potrebbe già aver bene individuato un fattore scatenante nelle viste ORL a bocca spalancata . Non so dirle se il lavoro cui lei accenna possa essere un fattore predisponente.
Per il momento eviti accuratamente di spalancare la bocca alla massima escursione, magari contenendo il movimento durante lo sbadiglio con una gentile pressione manuale di fermo alla mandibola. Non mastichi cini duri e non dorma a pancia sotto.
E probabilmente avrà già così una fremissione completa.
Caramente
Dr.Alessandro Fedi Spec.Ortognatodonzia Gnatologo Psicoterapeuta con Ipnosi www.guardachesorriso.com www.journal.studiofedi.com/ www.ipnosiodon

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott. Fedi, la ringrazio per la risposta, se quindi il problema è stato causato verosimilmente dagli sforzi che ho descritto, che tipo di danno potrebbe aver causato a livello temporo-mandibolare, e quanto tempo ci vorrà in genere per far passare il disturbo?

[#3]  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Se vuole più informazioni legga https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-e-dolore-facciale.html.
Masticare cibi morbidi per curare il disordine temporomandibolare non è una terapia curativa (almeno che io sappia).
Prescrivere una terapia senza visita..... a volte ci si azzecca (anche gli orologi rotti due volte al giorno danno l'orario giusto).
Cerchi il parere di uno gnatologo.
https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#4] dopo  
Utente
Gent. dott. Tonlorenzi, guardi non chiedevo mica una terapia, ma semplicemente una spiegazione di cosa potrebbe essere accaduto alla mandibola in casi del genere, tenendo conto della descrizione che ho fornito nel mio caso personale. Prego

[#5]  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Ha letto il link che Le ho allegato? Di solito il meccanismo è sempre quello. Ho scritto un articolo che parla del disordine temporo mandibolare cercando di scrivere tutto.
Un altro link da leggere è https://www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/8524-la-radiografia-nel-disordine-temporomandibolare-cranio-cervico-mandibolare.html. Probabilmente questo spiega meglio il click. Se qualcosa non le è chiaro faccia pure domande.
https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#6] dopo  
Utente
Gent. dott. Tonlorenzi, ho letto il suo articolo e visionato il video, allora, io da oltre 8 anni porto un impianto dentale che riguarda i molari inferiori, 2 al lato sx e 2 lato dx, ma non solo, ho un ponte superiore di 12 capsule, praticamente ho ricostruito il cavo orale, mai avuto problemi, masticazione regolare, tutto ok alle visite di controllo semestrali con radiografia; il problema che ho lamentato è insorto da poco più di un mese dal momento in cui scrivo, come ho già spiegato nel primo commento più sopra, la causa di questo scrocchio potrebbe essere l'abitudine presa recentemente di osservarmi la gola sempre dolente, spalancando al massimo le fauci, è probabile che tali sforzi abbiano causato disordine temporo-mandibolare alla muscolatura provocando questo fastidioso click che è più accentuato al lato dx e coinvolge con minor frequenza il sx, se spalanco la bocca arriva a cliccare, se sposto la lingua erso il lato sx clicca, se sbadiglio spalancando troppo clicca pure, ecc. non c'è dolore, solo questo fastidioso scrocchio; se il problema è stato causato dagli sforzi fatti, che si potrebbe fare?

[#7]  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Se ha letto il paragrafo "Malocclusione e dinamica articolare scorretta" ho scritto come funziona. Si tratta di un disordine temporomandibolare che prima probabilmente era asintomatico. Improvvisamente lo sforzo per aprire la bocca e di osservarsi l'ha scatenato. Secondo me lo scroscio è presente da tanto tempo (mi par di capire che è tardivo) e gli sforzi sono stati la goccia che ha fatto scatenare il dolore (comparsa dei sintomi).

E' possibile che solo aprendo la bocca in maniera forzata si facciano danni che prima non c'erano? NO.
Lei probabilmente ha un CLICK TARDIVO e non ci sono indicazioni online in grado di risolvere.
https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#8] dopo  
Utente
Grazie per la risposta immediata, vorrei ancora capire alcuni punti, innanzitutto avevo pensato la stessa cosa che ha affermato lei e cioè che probabilmente c'era già qualcosa che non andava e potrebbe essersi scatenata con gli sforzi, però sembrerebbe strano che ciò sia accaduto ora, se si pensa a tutte le volte che mi sia sottoposto alle numerose sedute odontoiatriche per gli interventi con bocca mantenuta aperta anche con opportuno divaricatore; allora le pongo alcune domande: questo disordine temporomandibolare a parere suo, potrebbe essere congenito, o sopravvenuto nel tempo a causa proprio degli interventi odontoiatrici eseguiti in questi anni? in ogni caso non sarà possibile risolvere questo problema, e potrebbe portare a dolori o altre problematiche più serie in futuro? cosa mi consiglia?

[#9]  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Il quadro tende a peggiorare e a far comparire /aggravare il dolore che se non si interviene tende a cronicizzarsi, si faccia vedere da uno gnatologo,
https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#10] dopo  
Utente
Quali sono le cure?

[#11]  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
In medicina prima la diagnosi e poi la terapia e la diagnosi si fa dal vivo.
https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum