Utente 111XXX
Buona sera, ho 34 anni e da un anno ho un problema, a mio giudizio, serio con la bocca. Riussumendo la mia storia, il 10 aprile dello scorso anno, i chirurghi della maxillo facciale mi hanno fatto una bonifica totale in anestesia totale, dovevo assolutamente togliere tutti i denti, non c'era più nulla da salvare secondo il mio dentista, avevo una bocca veramente messa male ed iniziavo a far fatica a mangiare perchè avevo la masticazione tutta fuori. Dopo l'operazione, un paio di giorni dopo, mi è iniziato un gran dolore vicino all'orecchio sx, un dolore mai sentito prima di allora, non ho dato molta importanza perchè ero appena stata operata ero molto gonfia e quindi ho pensato che fosse normale. Circa un mese e mezzo dopo il mio dentista mi ha "costruito" le protesi provvisorie per iniziare ad abituarmi e soprattutto iniziare a mangiare cose solide; il male descritto prima continuavo ad averlo, ho iniziato a sospettare qualcosa, ho chiesto al mio dentista cosa poteva essere e lui mi ha detto che era normale. Più il tempo passava più il male diventava forte e oltre che a sx anche a dx, ho iniziato ad aprire sempre di meno la bocca, non riuscivo quasi più a masticare, così finalmente il mio dentista ha pensato di farmi fare i raggi e successivamente una RMN all' ATM. Fatti questi due esami mi ha mandata da uno specialista a Vicenza che appena visto quanto aprivo la bocca ha provato a fare lo sblocco manuale (non dico che dolore), ma senza risultati, mi ha detto che ho un locking bilaterale e mi ha consigliato di andare da un suo collega a Torino, così ho fatto.
Ora la diagnosi è trisma muscolare con una disfunzione atm, eseguo tens ai muscoli facciali, eseguo la ginnastica prescritta, ma come miglioramenti non ne sento, faccio ancora molta fatica a mangiare, a parlare e le protesi riesco a portarle sempre meno perchè mi da come la sensazione di avere una morsa in bocca.
Quello che chiedo: potrò venire a star bene oppure dovrò rimanere così? Possono essere le protesi mobili a peggiorare la contrattura muscolare? Eventualmente quale altra strada posso intraprendere per risolvere il problema?
Ringrazio e saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr.ssa Margherita Andreina Magazzini

24% attività
0% attualità
12% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Gentile Signora,
non essendo uno specialista in gnatologia non posso rispondere in prima battuta ai primi due quesiti che Lei pone. Mi sento di rispondere alla terza delle Sue domande occupandomi di autoterapia del dolore da diversi anni.
Ci sono da valutare per la mia esperienza -
- l'assetto del tratto cervicale della Sua colonna vertebrale, specie in relazione alle prime due vertebre cervicali che spesso vanno in blocco funzionale in presenza di trisma muscolare con disfunzione ATM ed una eventuale apposizione di bite previ controlli con esami posturali dopo il completamento del lavoro delle protesi o in concomitanza;
- quanto magnesio e quanto calcio sono presenti in lei
- se si sia formato del versamento a livello muscolare, dei muscoli masticatori valutabile con ecografia articolare e muscolare.
Per alleviare il trisma con la disfunzione esistono anche:
- farmaci omotossicologici od omeosinergetici da assumere per bocca
- autoterapie con abbinamento da aggiungere alla ginnastica
- la terapia di risonanza magnetica a campi pulsanti.
Cordiali saluti
Dott. Margherita Andreina Magazzini

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Stiamo lavorando ad un sistemino simile a http://www.youtube.com/watch?v=4tnvg20GE5Q che ci ha dato interessanti risultati.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#3] dopo  
Utente 111XXX

Grazie per la Sua tempestiva risposta. Posso dire che ho quasi tutti i valori del sangue bassi: dai globuli rossi, al calcio ecc...; non ho mai avuto livelli normali di calcio e ho la tendenza ad avere crampi muscolari a tutto il corpo e anche male. Dieci anni fa ho avuto un brutto colpo di frusta e da allora il collo non è più stato lo stesso, ho fatto una RMN in regione cervicale un paio d'anni fa perchè mi si era bloccato (sia il collo che la spalla dx), ma non è stato trovato niente di rilevante.
Una cosa che non ho detto e penso sia importante: sono in carrozzina da nove anni, quindi sicuramente ho una postura sbagliata, perchè si sa che la carrozzina non ti fa assumere di certo posizioni giuste. Secondo lo specialista di Torino, il mio problema al collo ed alle spalle può derivare proprio dal problema che ho all' ATM, ho l'impressione che una patologia peggiori l'altra.
Cordiali saluti.

[#4] dopo  
Dr.ssa Margherita Andreina Magazzini

24% attività
0% attualità
12% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Gentile Signora,
il quadro mi è molto più chiaro adesso.
Stasera Le risponderò più dettagliamente su quello che a mio parere si potrebbe fare.
Cordiali saluti
Dott. Margherita Andreina Magazzini

[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Il tipo di terapia che le ho linkato aiuta di sicuro nella Sua situzione. Invece la collega sicuramente le dirà di correggere gli elettroliti (magnesio, potassio, ecc). E' risaputo da tutti i medici dello sport che bassi livelli di sali minerali ostacolano anche la normale funzione muscolare. Anche i muscoli della masticazione funzionano nello stesso modo. Ma noi dentisti spesso non controlliamo queste cose. La collega avrà (credo) un approccio metabolico al problema. Io di sicuro uno più meccanico. Potendo seguire entrambi gli indirizzi i risultati di sicuro si potenzierebbero.
saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#6] dopo  
Utente 111XXX

Grazie per le vostre tempestive risposte. Alle volte mi sento in un vicolo buio senza via d'uscita, perchè vado avanti con questo problema da un anno e negli ultimi mesi ha peggiorato moltissimo, ci sono giornate che il male è al culmine e per di più non mi passa con nessun antidolorifico o antiinfiammatorio, a parte che cerco di prenderne il meno possibile, perchè ho lo stomaco mezzo distrutto da tutte le medicine prese in passato, per non contare quelle del presente; poi in questi ultimi mesi riesco a mangiare molto poco, solo cose molto tenere o semi-liquide, perchè ogni movimento che faccio con la bocca è un continuo click, poi si blocca, sento male, per non parlare della poca forza che ho nel masticare. Io penso che sia una conseguenza da un problema esistente prima dell'intervento, certo quello non ha aiutato, ma con i denti, per modo di dire denti che avevo prima, avevo la masticazione tutta storta ed in più soffrivo, probabilmente ne soffro ancora, di bruxismo e penso che anche quello abbia, a lungo andare, peggiorato la situazione.
Oltre a questo problema e al fatto che sono in carrozzina, soffro di diabete insipido, sono sotto cura per l'epilessia, ho la vescica neurologica (si è paralizzata prima delle gambe), soffro da molti anni di emicrania, oltre che dolori, come ho già detto, a tutti i muscoli; non so se queste patologie in qualche modo interferiscono con questo mio problema alla bocca, ma ho voluto scriverle ugualmente, forse riuscite a farvi un quadro clinico più preciso.
Grazie ancora per le vostre risposte. Cordiali saluti.

[#7] dopo  
Dr.ssa Margherita Andreina Magazzini

24% attività
0% attualità
12% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Gentile Signora,
ritengo che l'emicrania fra quanto Lei ha scritto giochi un ruolo chiave nel senso che può nascondere infezioni virali latenti ma attive che possono essere accertate tipo quelle da virus erpetici: Cytomegalovirus e Virus della mononucleosi. Tali infezioni possono continuare a causarle dolore.
L'accertamento viene fatto tramite il seguente dosaggio
nel sangue di
Anticorpi anti Cytomegalovirus: IgM e IgG
Anticorpi per il virus della mononucleosi:
IgG EA, IgG EBNA, IgG e IgM VCA
Una volta saputo si può procedere a terapia per bocca di microimmunoterapia clinica
Dott. Margherita Andreina Magazzini

[#8] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Se a questo associa che il trigemino (il nervo del sistema masticatorio) è anche quello che innerva tutta la testa il cerchio è completo. Tra le due cose il consiglio è sempre quello di farle entrambe.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#9] dopo  
Utente 111XXX

Buon giorno.
Nel 1995 sono stata ricoverata per due mesi in ospedale: avevo sempre febbre alta, anche oltre a 40 ed emicranie pazzesche. A quell'epoca mi hanno fatto tutti gli accertamenti possibili ed immaginabili, alla fine era risultato che nel sangue avevo il virus EBV, sospettavano anche di mononucleosi, sono stata per diverso tempo sotto cura antibiotica, poi, a dire la verità, non ho più fatto un controllo per vedere se questo virus c'era ancora, anche perchè la febbre era scomparsa, le emicranie le avevo ancora, ma non tutti i giorni, per quello ne soffro anche ora, quando mi vengono mi durano anche tre giorni di fila. Ero anche positiva al Cytomegalovirus e nel 2000, quando ricercavano la causa della mia paresi, sono risultata positiva alla Porfiria e avevo gli ANA positivi, oltre che il C3 basso (sempre avuto). Ma non vedo quanto possa influenzare tutto questo con il problema che ho all'articolazione della bocca, anche se ultimamente non mi stupisco più di nulla.
Grazie mille per la vostra premura a rispondere alla mia situazione che mi sta rendendo la vita piuttosto difficile. Saluto cordialmente.

[#10] dopo  
Utente 111XXX

La RMN all' ATM che ho eseguito il 02/03/09 dice:
Lo studio di particolare della regione temporomandibolare di entrambi i lati evidenzia una lieve accentuazione dell'angolo intercondilare, bilateralmente (valori rilevati 47° a dx e 50° a sx, valori di riferimento compresi tra 10° e 30°). Il reperto potrebbe interferire con la regolare dinamica masticatoria.
Per quanto possibile valutare la fossetta glenoidea e la eminenza articolare appaiono regolarmente rappresentate. I condili mandibolari hanno dimensioni nei valori inferiori della norma con sfumate irregolarità osteoartrosiche da entrambi i lati; quale reperto accessoriosi segnala una modesta imbibizione edematosa trabecolare a livello del condilo mandibolare, bilateralmente (condilo nero), il reperto è fatto più accentuato a dx. A bocca chiusa entrambi i condili occupano la fossetta glenoidea; il disco articolare si riconosce dislocato anteriormente da entrambi i lati. In fase di apertura della bocca, si riconosce un modesto movimento di rotazione, mentre quello di traslazione ventrale è assente configurando un quadro di ipomobilità condilare bilaterale con dislocazione anteriore del disco irriducibile, bilateralmente.
Quadro di modico dismorfismo del condilo mandibolare di entrambi i lati con incremento dell'angolo intercondilare, imbibizione edematosa della tela spugnosa dei condili mandibolari, più evidente a dx; dislocazione anteriore irriducibile del disco articolare ed ipomobilità condilare bilateralmente.
Più che un referto questo mi sembra un'enciclopedia medica, qualcuno di voi mi può spiegare cosa significa tutto questo? Ho solo capito che riesco a fare solo il primo dei due movimenti che l'articolazione della bocca compie, ma riuscirò col tempo a fare anche il secondo? Ringrazio e porgo cordiali saluti.

[#11] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Se il bite sarà sufficientemente alto forse si (difficile dire a distanza). Però questo è un caso da valutare attentamente. Gli ANA positivi quando visito e progetto una terapia lo valuto con attenzione.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#12] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Questo post è stato scritto nel forum di gnatologia e da un dentista non può chiedere di EBV, cytomegalovirus, ANA + ecc. Quando ha chiarito tutti suoi dubbi (Trisma muscolare e disfunzione atm) posso, se vuole, spostare la discussione in immunologia clinica. Lo gnatologo è solo "un meccanico che aggiusta un ingranaggio dentale e di conseguenza riarmonizza la muscolatura masticatoria". Mi faccia sapere così potrà avere i giusti chiarimenti che chiede.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#13] dopo  
Utente 111XXX

Ho parlato di EBV ecc... perchè la dr.ssa ha accennato ad alcuni tipi di esami che dovrei fare per escludere questi tipi di virus.
Invece cosa ne pensa della mia RMN? Perchè io non ho capito un gran che ed i due specialisti, dove mi sono rivolta fino ad ora, non mi hanno detto più di tanto a riguardo. Voglio precisare che ora il mio pensiero più grande e quello più urgente è di sistemare, sempre se si può, questo problema che ho all' ATM.
Ringrazio per l'attenzione. Saluto cordialmente.

[#14] dopo  
Dr.ssa Margherita Andreina Magazzini

24% attività
0% attualità
12% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Gentile Signora,
in merito agli esami relativi al Virus della mononucleosi e al Cytomegalovirus anche se scompaiono dal sangue restano sempre dentro il corpo di una persona e possono lavorare in sordina a livello neuromuscolare e osteoarticolare e quindi anche a livello delle ATM. Infatti non se ne vanno mai dalle cellule: sotto stress di qualunque genere si riattivano per abbassamento fisiologico delle difese contro i virus in tale situazione.
Quindi consiglio di fare gli esami che Le ho indicato per poi procedere ad una componente delle terapie possibili.
Così come pure ritengo in contemporanea siano indicate le terapie specifiche dell'ATM.
Cordiali saluti
Dott. Margherita Andreina Magazzini

[#15] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Gentile signora francamente non pongo una grande attenzione ai risultati della RMN (di rado la uso per approfondimento diagnostico), ma solo alla parte clinica. A distanza non riesco a valutare la Sua situzione.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#16] dopo  
Utente 111XXX

Volevo avvisare che il mio problema all'ATM si è risolto, cioè è migliorato. Ho trovato un bravo specialista a Vicenza che mi ha "costruito" a misura della mia bocca e del mio problema un bite che ho portato per un anno ed ora riesco, finalmente ad aprire la bocca come prima e soprattutto a mangiare e non ho più male. Volevo ringraziare tutti voi che avete preso a cuore il mio caso.

[#17] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Fare un bite è facile fare un buon bite meno. Complimenti al collega che ne ha costruito uno ben fatto.
Siamo contenti del buon esito dei suoi problemi.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum