Utente 284XXX
Buon giorno.
Ieri sono stata morsa dal mio gatto che non esce mai di casa ma non è vaccinato. Ho pulito la ferita con acqua e sapone ma dopo circa 3 ore ho iniziato ad avvertire un forte dolore (tanto da far fatica a muovere la mano) e gonfiore. Sono andata al pronto soccorso dove mi hanno consigliato l'antitetanica poichè l'ultimo richiamo penso mi sia stato fatto alle elementari (ora ho 28 anni). Però cercando su internet ho letto che dopo così tanti anni il consiglio è di effettuare anche le immunoglobuline poichè il solo vaccino non dà la copertura necessaria. Rischio qualcosa o il vaccino somministratomi (in soluzione unica, senza ulteriori richiami) è sufficiente?
Grazie

[#1] dopo  
284499

Cancellato nel 2013
Salve,

per quanto riguarda il vaccino ha assolutamente ragione: in caso di ferita a rischio in paziente non vaccinato si deve fare il serio per dare copertura contro le tossine tetaniche mentre si attende l'effetto del vaccino che va comunque fatto.
Il serio comunque può dare effetti collaterali molto importanti e si cerca di riservarlo solo ai casi veramente a rischio alto.

Nel suo caso non mi preoccuperei, il fatto che un gatto domestico possa attaccare il tetano con un morso mi sembra quantomai straordinario.

Quello che sicuramente deve fare è una copertura antibiotica forte ( ad esempio con claritromicina ) poichè il morso di animali trasmette facilmente infezione dei tessuti molli.

Cordialmente.
Dr. Alberto Oddo

[#2] dopo  
Utente 284XXX

Grazie per la sua risposta ma avrei un'altra domanda.
Un paio di giorni dopo il richiamo del vaccino, sono stata graffiata lievemente da un altro gatto che vive all'esterno. Il graffio era così superficiale che al momento non me ne ero nemmeno accorta ma quando sono rientrata a casa ho notato la pelle lesionata e mi sono lavata immediatamente.
Ora vorrei sapere (non essendo riuscita a disinfettarmi subito) se il vaccino è attivo da subito o se ha bisogno di tempo per essere efficace dato che l'ultimo richiamo risale a circa 20 anni fa.
Grazie.

[#3] dopo  
284499

Cancellato nel 2013
Difatto lei non è coperta dal solo vaccino, nel suo caso sarebbe stato necessario fare il siero, ma questo tipo di cura ha molti rischi e si usa solo se indispensabile.

Il tetano non si contrae per abrasioni o tagli superficiali, solitamente sono ferite da punta, che vanno in profondità e lasciano le spore del tetano all'interno in ambiente anaerobio (senza ossigeno).

Per il suo graffio non mi preoccuperei del tetano e sarei tranquillo che quello che le è stato fatto è più che sufficiente per stare sicuri.

Cordialmente
Dr. Alberto Oddo