Utente 171XXX
Gentili dottori vi prego di rispondermi, sono letteralmente nel panico da due giorni.
Negli ultimi dieci mesi della mia vita, per una serie di questioni di natura emotiva, mi è capitato di fermarmi con una prostituta (sempre la stessa) per tre volte. Lei mi ha praticato del sesso orale (sempre protetto) e quindi credo di non aver corso rischi.
Due giorni fa, mentre lei mi praticava del sesso orale, le ho chiesto di avere un RAPPORTO COMPLETO (anche in questo caso assolutamente protetto e di breve durata). Quando ho estratto il preservativo ho fatto molta attenzione ad usare un fazzoettino, cercando di evitare qualunque contatto. Il mio terrore, però, nasce dal fatto che io mangio le pellicine delle mani... e quindi spesso la pelle delle dita non è perfettamente integra. C'è il rischio che possa essere capitato qualcosa?
Sull'integrità del preservativo non ho dubbi (sicuro al 100%). La prostituta mi ha detto che lei pratica sempre e solo sesso con preservativo e che non ha mai praticato rapporti non protetti (neanche orali). Mi ha anche detto che due volte l'anno esegue dei controlli completi attraverso le analisi del sangue (tutti i virus e anche pap test ed emocromo per controllare l'anemia).
Ora però sono preoccupatissimo comunque. Oggi, a distanza di un giorno e mezzo dall'accaduto, contriollavo spesso i miei linfonodi... non si sono gonfiati (nè sotto le ascelle ne sul collo)... poi ho iniziato ad avvertire un leggero fastidio all'orecchio (non un dolore forte da otite, ma un leggero fastidio - più che altro al tatto - non in profondità), ma i linfonodi sono ok.E poi stasera avvertivo una specie di stato febbrile (calcolando che sono allergico alle graminacee potrebbe anche essere dovuto all'avvento della primavera? o all'agitazione?). Ho misurato la febbre e avevo 36.5. Ho tolto il termometro e l'ho rimesso subito per sicrezza (tenendolo 3 minutie mezzo) e avevo 36,8. Si può considerare febbricola?
Aiuto. Ho tantissima paura. Domani andrò a parlare anche con una psicologa dalla quale andavo per dei disturbi di ansia di cui ho sofferto in passato...
Spero che mi rispondiate al più presto...
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente vista la descrizione del caso che lei fa mi pare che la sua sia piuttosto una ansia smodata che una rischio veramente corso una volta utilizzato e correttamente il dispositivo profilattico non ci sono Rischi significativi per HIV
Ovviamente non possono essere escluse altre malattie sessualmente trasmissibili che il preservativo non può limitare
Cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it