Utente 896XXX
Salve gentili dottori,
in alcune occasioni mi sono lavato i denti con un dentifricio che è stato lasciato per una notte su un termosifone.
A parte il dentifricio, il tubetto è di ldpe (polietilene a bassa densità) che si fonde a 80 gradi mi pare. I termosifoni sono regolati a una temperatura di 76 gradi (l'acqua è riscaldata fino a 81 gradi prima di essere mandata nei caloriferi).
Posto che non so se quella notte il termosifone fosse effettivamente acceso, ho corso un qualche rischio?
Grazie!

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
stia tranquillo non ha corso nessun rischio.
Sia sereno.
Saluti,
Dr. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 896XXX

Grazie e Buone Feste!