Utente
Buongiorno ho fatto il tampone per la ricerca del covid19 il giorno 11marzo con esito positivo in quanto presentavo sintomi.
Ho ripetuto il tampone il1 aprile con esito debolmente positivo.
Il17 aprile si è negativizzato.
il giorno 8 maggio ho effettuato il test sierologico con esito negativo.
Sono un un'infermiera i medici internisti dell ospedale dove lavoro non hanno saputo darmi spiegazioni se non quelle di provare a rifare il test.
Qualcuno può darmi una spiegazione logica?
Grazie.

[#1]  
Dr. Vincenzo Liguori

20% attività
20% attualità
0% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2016
Un risultato sierologico negativo non indica con certezza che non ci sia stata una infezione con il virus SARS-VoV-2.
E' possibile, nel Suo caso, che la quantità di anticorpi prodotta dal Suo sistema immunitario sia troppo bassa per essere rilevata dal test.
Dr. vincenzo liguori

[#2] dopo  
Utente
Buonasera dottore la quantità di IgG rilevata è 0.11 quindi test negativo perché il valore limite è 1.40.Ho sviluppato quindi pochi anticorpi...sono ancora a rischio malattia rispetto a colleghi che hanno IgG 7? Ma può essere una cosa normale dopo quasi un mese e mezzo di malattia?Grazie

[#3]  
Dr. Vincenzo Liguori

20% attività
20% attualità
0% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2016
Conosciamo ancora poco sulla risposta immunitaria dell’organismo dopo contatto con il virus; non sappiamo se avere sviluppato una risposta anticorpale protegga contro una reinfezione e per quanto tempo rimangono gli anticorpi. Solo gli studi epidemiologici in corso potranno darci una risposta.
Dr. vincenzo liguori

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta.