Utente 138XXX
Buon giorno Dottore le scrivo dalla provincia di Gorizia,ho fatto degli esami per la borrelia,questo è quanto segue: sostituirò i simboli presenti sulle analisi e non presenti sulla mia tastiera simili a freccia a sx con ( e freccia a dx con ). Spero che sia tutto chiaro.
Infine vorrei sapere se queste risposte sono accreditabili al morbo di Lime oppure no.
I miei sintomi sono frequente spossatezza seguita da emicrania con altresì frequenti dolori muscolari o cervicali.Inoltre da qualche tempo ho un'abbondante flusso del ciclo.
In una visita endocrinologa mi è stato anche diagniosticato l'ingrossamento della tiroide ma sembra che sia nella norma.
Come mi devo comportare dato che il mio medico di base tentenna? Vorrei capire cosa fare anche,visto che la mia Ferritina da tempo è con valori molto bassi alla norma.
Mi sento continuamente stanca e non riesco ad andare avanti nella mia giornata.

ANALISI DEL 23/11/2009


Ldh-Lattato deidrogenasi 226 (U/L 240 - 480
Ferro 32 (ug/dL 37-145
Ferritina 17 ng/mL 15 - 150
Transferrina 258 mg/dL 200 - 360
PCR-Proteina C reattiva (0.1 mg/dL (0.50

Anicorpi anti Borrelia burgdorferi
IgM anti Borrelia burgdorferi 21.6 U/mL Negativo (18U/mL
Dubbio 18-22 U/mL
Positivo )22 U/mL


Si consiglia western blot a conferma della positività sierologica.

IgG anti Borrelia burgdorferi 39.9 U/mL Negativo (10U/mL
Dubbio 10-15 U/mL
Positivo ) 15U/mL



La ringrazio calorosamente....

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
La infezione da Borrelia, se si protrae, puo' dare sintomi articolari e neurologici, piu' che una semplice spossatezza. Do' per scontato che le risulti positivamente l'avvenuto contatto con una zecca.

L'infezione c'e' stata (IgG alte), non e' certo che sia stata una cosa recente (IgM borderline), perche' si vedono molti casi (anche fra quelli riferiti qui su medicitalia) in cui le IgM non spariscono subito dopo l'infezione, come fanno normalmente, ma persistono elevate nel tempo. A questo punto e' difficile datare l'infezione e correlarla con i sintomi.

Il laboratorio condivide questi dubbi che sia un risultato aspecifico e le consiglia una tecnica di conferma (western blot), parere che sottoscrivo.


P.S. Sulla tastiera le parentesi angolari minore < e maggiore > ci sono, guardi bene!



Come proporre correttamente quesiti online relativi ad analisi di laboratorio:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42830

[#2] dopo  
Utente 138XXX

La ringrazio della sua risposta che ho trovato esauriente...
Volevo solo aggiungere una domanda che non avevo valutato fino adesso.
Dato che non conosco il periodo in cui ho contratto la Borrelia e quindi potrebbe risalire ad anni fà ed io solo in questi giorni ho scoperto di esserne affetta,mi domandavo:ho un bambino che compirà tre anni a Gennaio venturo,sa nel caso avessi contratto il morso della zecca quattro anni fà e quindi un'anno prima della nascita,sarebbe possibile che nella fase gestazionale il mio bimbo sia stato infettato anche lui in qualche modo? La ringrazio nuovamente e attendo una sua cortese risposta.Grazie!!!

[#3] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Si' potrebbe, analogamente a quanto avviene nelle infezioni da parte di un'altra spirocheta, il treponema della sifilide, che passa dalla madre al feto e da' sifilide congenita, anche la Borrelia si sa che puo' passare la placenta.

Pero' poi non ci sono certezze sui danni che fa, si va da casi documentati di aborto a situazioni clinicamente silenti. Sono anche forme rare, e come puo' immaginare, ci si pensa solo se la madre ha la forma acuta e accertata a gravidanza in corso.

La sua storia presenta un po' troppi se e ma, prima di allungare il ragionamento al figlio bisognerebbe arrivare a una certezza sulla situazione infettivologica della madre.




Come proporre correttamente quesiti online relativi ad analisi di laboratorio:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42830